Bearzi

Udine: carcerato aggredisce due guardie

mazzoccato_carcere-4Un detenuto nel carcere di Udine ha devastato due celle e infine ha aggredito gli agenti di polizia penitenziaria. Ne dà notizie il segretario regionale del sindacato Sappe, Giovanni Altomare. Nella serata di venerdì scorso il detenuto, un ragazzo italiano di 22 anni in attesa del primo giudizio per furto e ricettazione e in carcere dall’agosto scorso, dopo aver distrutto due celle, non voleva farsi trasferire in un’altra e ha dato in escandescenze, minacciando e aggredendo fisicamente i sei Agenti di Polizia Penitenziaria intervenuti. “Un agente – riferisce il Sappe – è stato afferrato al collo e colpito al volto dall’energumeno, riportando una prognosi di sette giorni per un’importante contrattura paravertebrale, labbro gonfio ed escoriazioni al collo”. Il giovane – aggiunge Altomare – non era nuovo a episodi di intemperanza e in una occasione aveva anche dato fuoco alla sua cella

facebook
1.036