PopSockets

Udine: “Chiudete stazione Pradielis o vi facciamo saltare come a Nassiriya”

carabinieri udine
“Chiudete la stazione di Pradielis se no vi facciamo saltare in aria come a Nassiriya”. E’ il contenuto della telefonata di minaccia giunta sabato notte al centralino del 112 dei carabinieri di Udine. L’autore, di 39 anni, di Pradielis, piccola frazione di Lusevera (Udine) è stato individuato e denunciato per minaccia aggravata e procurato allarme nell’arco di poco tempo. Lo ha reso noto il nuovo comandante della Compagnia dei carabinieri di Cividale, capitano Pasquale Storace, nel corso di una conferenza sul bilancio 2012 dell’attività dell’Arma. La telefonata era arrivata alle 22:40. La stazione aveva attivato tutte le misure di sicurezza e rafforzato la vigilanza e individuato subito la provenienza della chiamata: una cabina telefonica di Tarcento. La registrazione, ascoltata da tutti i comandanti di stazione e da tutti gli equipaggi della compagnia di Cividale, consentì nell’arco di un’ora, di riconoscere la voce dell’individuo, già noto alle forze dell’ordine per problemi legati all’abuso di alcolici. L’uomo fu rintracciato mentre vagava a Tarcento. Accompagnato in stazione, aveva ammesso le sue responsabilità.

facebook

Lascia un commento

704