Bearzi

Udine: Cividale, contributo affitto 2013 per famiglie in difficoltà

Per i cittadini c’è la possibilità di accedere a un contributo a sostegno delle spese relative al canone di affitto: le somme disponibili provengono dalla Regione e dal Fondo nazionale istituito presso il Ministero dei lavori pubblici, ideato proprio per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione. Lo comunica l’Amministrazione comunale di Cividale del Friuli, attraverso l’Unità operativa Politiche sociali. Le domande devono essere presentate entro il 3 maggio 2013.

Possono beneficiare dei suddetti contributi i titolari di un contratto di locazione di alloggio di proprietà privata utilizzata come abitazione principale, non avente natura transitoria, regolarmente registrato.

Potrà beneficiare del contributo chi presenta domanda scritta presso il Comune di Cividale del Friuli e possiede i requisiti adatti a ricevere il sostegno. L’entità dei contributi viene stabilita secondo un principio di gradualità al fine di favorire i nuclei familiari con una situazione economica bassa e con elevate soglie di incidenza del canone di locazione sulla situazione economica equivalente.

L’indicatore della situazione economica, l’Isee, dei nuclei familiari che possono presentare la domanda di contributo non deve superare l’importo di 31.130 euro. Questo limite, però, in presenza di particolari situazioni con debolezza sociale ed economica, è innalzato fino a un massimo del 10%. Ciò può avvenire, ad esempio, a favore di anziani, giovani coppie, soggetti singoli con minori a carico, disabili, famiglie in stato di bisogno, famiglie monoreddito.

Come fare la domanda
I moduli con tutte le istruzioni sono scaricabili dal sito internet www.cividale.net oppure si possono ritirare recandosi agli sportelli dell’Unità operativa Politiche sociali del Comune di Cividale del Friuli, in piazzetta Chiarottini, numero 5 che restano aperti con questo orario: lunedì mattina 8.30-12.30/16.30-19; martedì, giovedì e venerdì 10-12.30.

facebook
532