Bearzi

Udine: concerto per Onde Furlane c’è anche il balka-grunge dei Kultur shock – 15 ottobre

Kultur_Shock_at_Bumbershoot_2007_03Seconda edizione, dopo lo straordinario successo dello scorso anno, di “Viva Onde Furlane”, la festa – concerto di autofinanziamento organizzata dalla storica emittente friulana che si conferma come una delle realtà culturali friulane più seguite ed apprezzate. L’appuntamento si terrà sabato 15 ottobre, a partire dalle ore 18.00, presso l’area Festintenda a Chiasiellis di Mortegliano (ingresso 10 euro).
La festa – concerto è la risposta scelta dall’emittente alla politica regionale di riduzione delle attività di tutela e promozione della lingua friulana, settore nel quale Onde Furlane svolge una funzione decisiva, non solo attraverso la programmazione radiofonica ma anche nella valorizzazione delle produzioni musicali locali.
Non è un caso, infatti, se ancora una volta “Viva Onde Furlane” può contare sul contributo volontario di numerosi rappresentanti della scena musicale friulana e non solo.
Il concerto vedrà le esibizioni di alcune fra le più interessanti nuove proposte di Musiche Furlane Fuarte (etichetta di riferimento della radio) come Ulisse e i Ciclopi, giovane duo punk blues con venature psichedeliche, vincitori dell’ultima edizione del Premi Friûl, Orchestra Cortile, fautori di una sperimentale commistione fra jazz elettrico e canzone d’autore, i carnici Mig 29 Over Disneyland, che presenteranno il cd intitolato “2 pui 2 nol fâs 4”, dove punk, reggae e grunge si legano in modo fresco alla musicale lingua carnica. Ed ancora il rap dei Carnicats, anche loro dalla Carnia ma amati da moltissimi giovani in tutta la regione, i funambolici fiati e le percussioni dell’orchestra balcanica Radio Zastava, con base a Gorizia ma perennemente in giro a suonare, gli elettro-ipnotici Arbeiter che terranno alti i bpm e le danze della serata. Ma il gruppo regionale più aspettato del programma è forse Mellow Mood, attualmente una delle migliori e più richieste formazioni del panorama reggae in Italia. Nutriti alla fonte del Rototom Sunsplash e in attiva collaborazione con Africa Unite e il produttore Paolo Baldini, il gruppo è già una rivelazione: ritmica perfetta e grande energia evocativa, e sul palco di Mortegliano ospiteranno anche il mitico  DJ Tubet per un momento che promette scintille.
Ospiti speciali gli statunitensi Kultur Shock che, nell’unica tappa italiana della loro tournée europea, travolgeranno il pubblico con il loro potentissimo mix di grunge, balkan e metal. La band di Seattle, guidata dal vocalist balcanico Gino Srdjan Yevdjevich è il modello di una punk rock band multiculturale, fra System of a Down e Gogol Bordello. A Mortegliano presenteranno il loro nuovo album Ministry of Kultur, registrato con il leggendario produttore di Seattle Jack Endino.
Alla musica dal vivo dei gruppi si alterneranno i DJ set di Gerovinyl, Green Beats, Tommy, Tunnel, Sister Blister, Abrasive, Stîl Salvadi, Notonlynoise e Hybrida: tutti protagonisti dei pomeriggi e delle serate musicali della radio.
“Viva Onde Furlane” è organizzata dall’associazione “Amîs di Onde Furlane – Lenghis dal drâc”, nata proprio per sviluppare iniziative a sostegno della “radio libare dai furlans”, in collaborazione con il circolo il Cantîr di Mortegliano e Hybrida.

facebook

Lascia un commento

749