Udine, Confcommercio rinnova la presidenza Da Pozzo

da pozzo tutti insimeeUdine, 7 sett 2010 – Giovanni Da Pozzo è stato riconfermato alla guida di Confcommercio provinciale per il prossimo quadriennio 2010-2014. La nomina è arrivata con 85 voti favorevoli su 87 in occasione dell’assemblea degli eletti (118 componenti) riunita in Camera di commercio a Udine. “E’ una riconferma che consentirà all’associazione di proseguire il lavoro nel segno della continuità – commenta Da Pozzo –, con l’obiettivo di consolidarci punto di riferimento chiave delle piccole e medie imprese sul territorio”.

Con la nomina del presidente provinciale si chiude la stagione del rinnovo cariche in Confcommercio provinciale, un passaggio particolarmente significativo perché segnato dalla riorganizzazione delle strutture mandamentali e dalla semplificazione dei gruppi merceologici.

I mandamenti sono stati ridotti da 14 a 8, i gruppi da 42 a 24. “Abbiamo messo in atto un piano di riorganizzazione provvedendo all’accorpamento di realtà affini – ricorda Da Pozzo –, nell’ottica di un servizio sindacale più efficace a favore degli associati. Una rilettura tecnica sulla scia anche delle modifiche previste da Confcommercio nazionale. Quanto ai mandamenti – prosegue il presidente provinciale di Confcommercio –, abbiamo tenuto conto di situazioni anche geografiche, definendo una mappa che ci consentirà di essere presenti sul territorio in maniera più razionale rispetto a prima.

Contestualmente alla nomina di Da Pozzo sono stati anche eletti i componenti della nuova giunta, anche in questo caso “dimagrita” da 19 a 9 membri: 5 del commercio (Da Pozzo, Cristiano Perosa, Bruno Bearzi, Giorgio Sina, Caterina Formentini), 3 del turismo (Carlo Dall’Ava, Bruno Della Maria, Edoardo Marini) e uno dei servizi (Luciano Snidar). “Una lista – commenta il presidente – che rappresenta un mix tra novità e continuità”. Da Pozzo ha pure indicato i vicepresidenti: Perosa (commercio), Dall’Ava (turismo), Snidar (servizi). Possono essere inoltre invitati in giunta, per la loro particolare carica all’interno dell’associazione, Emanuele Gerardi (presidente Giovani imprenditori), Antonella Colutta (presidente Donne), Antonio Dalla Mora (vicepresidente comitato Inps), Alessandro Tollon (presidente Cat), Enea Fabris (presidente Fenacome), Pietro Cosatti (presidente Enasco).

Lascia un commento

1.710