Conoscenza in festa

La conoscenza al centro dell’agenda del Paese

Accendere il desiderio di sapere, riscoprire la passione di imparare ma anche di insegnare ciò che si conosce. Condividere esperienze educative innovative in un mondo che cambia e che sempre più ci stimola a modificare i nostri modi di sapere. L’Università di Udine, in collaborazione con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e sotto la direzione artistica di Zeranta Edutainment, propone un’occasione annuale di riflessione sul tema del trasferimento della conoscenza: “Conoscenza in festa” si candida a essere frontiera e a diventare un osservatorio privilegiato sui nuovi percorsi educativi a più livelli, dalla scuola all’università, fino all’impresa. Una contaminazione impegnata ma festosa, che sappia prendere e donare desiderio, metodi e nuovi saperi a tutti.
Una ?era di piazza dove cibarsi di conoscenza con conferenze interattive, dibattiti, installazioni artistiche, esperienze sensoriali e case history di nuove metodologie. Il con?ne fra chi impara e chi insegna si perderà nelle vie di Udine, la città che ha fatto del superamento dei con?ni la sua forza geogra?ca, politica e morale. Tre giorni in cui l’ateneo friulano, che deve la sua esistenza al territorio e alla sua popolazione, restituisce alla collettività un laboratorio unico in Italia.

Il 3, 4, 5 luglio 2015 a Udine.

Vogliamo festeggiare la conoscenza come si festeggia un buon amico a cui dobbiamo tutto.
Alla conoscenza dobbiamo la memoria del passato. La conoscenza permetterà a noi, come ha fatto con i nostri padri, di costruire un futuro migliore per nipoti e figli.
Festeggiare la conoscenza è un modo per accendere il desiderio di sapere, per riscoprire la passione e la voglia di rimettersi a studiare, o per rigenerare il piacere di insegnare in chi lo ha perso. È un modo per riattivare l’impulso a diventare individui migliori in una comunità migliore.
Vogliamo mettere la conoscenza al centro del dibattito del Paese per mandare un messaggio chiaro di rivoluzione a tutti, studenti, insegnanti, educatori, cittadini e amministratori.
L’italia è piena di fiere dove si possono assaggiare cibi prelibati. Ogni anno a Udine ci sarà, per tutti gli italiani, un appuntamento fisso. Una fiera festosa di piazza dove cibarsi di conoscenza con conferenze interattive, dibattiti, installazioni artistiche, esperienze sensoriali e case history di nuove metodologie. Il confine fra chi impara e chi insegna si perderà nelle vie di Udine, la città che ha fatto del superamento dei confini la sua forza geografica, politica e morale.
Uno speciale impegno della CRUI Conferenza dei Rettori che si ritrova con tutte le Università Italiane nella sezione “I magnifici incontri” per pensare e progettare un cambiamento nel sistema della produzione di conoscenza del Paese. Ringraziamo la generosità e il ruolo della fondazione CRUP che grazie al suo sostegno e partecipazione rende possibile queste tre giornate di Conoscenza in Festa.

Alberto Felice De Toni, Rettore dell’Università di Udine
Jader Giraldi, Direttore Artistico Conoscenza in Festa

A Conoscenza in Festa puoi imparare ma anche insegnare.
Per la prima volta potrai essere il protagonista di un festival, ti confronterai attivamente con il pubblico e donerai il tuo sapere. Sono tante le sezioni a cui puoi prendere parte per condividere le tue conoscenze.
Puoi comunicarci la tua partecipazione alla Festa compilando il form. E’ una preiscrizione che ti chiederemo di confermare a un mese dall’evento. Questo passaggio permette a noi di stimare le possibili presenze e a te di essere costantemente aggiornato sulle novità e il palinsesto.
Ma la tua presenza può essere addirittura più attiva, puoi dare il tuo personale contributo ai contenuti di Conoscenza in Festa! Se hai qualcosa da insegnare la tua testimonianza potrà avere spazio in una delle nostre sezioni partecipative.

Al festival puoi partecipare in quattro modi:

1) se hai qualcosa di interessante da raccontare puoi diventare un Busker della conoscenza semplicemente prenotando il tuo speech all’interno del palinsesto di questa sezione.

2) se sei un ricercatore, uno studente appena laureato con una tesi di ricerca, un innovatore che vuole raccontare il suo progetto, puoi candidarti per partecipare alle Botteghe della conoscenza. Il tuo tema sarà inserito all’interno di una via tematica (ingegneria, medicina, letteratura, arti e spettacolo, complessità, filosofia, ecc.) e all’interno di una storica bottega di Udine potrai fare il tuo discorso di 20 minuti anche più di una volta nel corso del festival.

3) se sei un insegnante in una scuola di ogni ordine e grado e hai sperimentato una metodologia didattica innovativa, per te c’è la sezione Io lo insegno strano che raccoglie le migliori esperienze e sperimentazioni in ambito didattico della scuola italiana. Saranno scelti i migliori casi a cui sarà data speciale visibilità durante il festival in tre grandi aule riscostruite nelle piazze principali.

4) se hai voglia di sperimentare avrai la possibilità di partecipare a laboratori, sessioni di casi pratici e potrai interagire con installazioni artistiche e sensoriali interattive.

Compila il form di partecipazione, scegli la sezione che fa per te e realizza un’auto candidatura attraverso un’intervista online.

Il Programma
Martedì 30 giugno
17.00 – 19.00, Sezione Eventi speciali. La conoscenza va in treno in collaborazione con Ferrovie Udine-Cividale

Giovedì 2 luglio
9.00, Sezione Eventi speciali. Inaugurazione della biblioteca Florio con la presenza di Louis Godart – Consigliere della Repubblica per la Conservazione del Patrimonio Culturale

3 luglio

9.30 Dies Academicus Uniud, Arena Centrale di piazza San Giacomo
L’Università di Udine festeggia i migliori studenti: quelli appena arrivati, iscritti al secondo anno del loro percorso di studio e quelli che hanno appena concluso il loro ciclo conseguendo il diploma di laurea. Una sessione speciale sarà dedicata ai laureati della Scuola Superiore dell’Ateneo.

10.00-16.00 Architetture di apprendimento negli ambienti digitali, sezione Laboratori, installazioni ed esperienze, Loggia del Lionello
Laboratorio di Interaction Design con Roberto Masiero, Gillian Crampton Smith, Philip Tabor, Davide Tiso.

10.00 – 18.00 Io lo insegno strano, Piazzetta Belloni
Le migliori esperienze e metodologie di insegnamento sviluppate in autonomia da maestri e insegnanti della scuola italiana di ogni ordine e grado.
Tra gli altri ci saranno Daniela Boscolo, finalista al Global Teacher Prize, professoressa di Rovigo che ha sviluppato un progetto pionieristico per aiutare gli studenti con disabilità; Lorenzo Giusti che ha installato stampanti in 3D in diverse scuole dell’infanzia; Rossella Fiorini che collabora con “Future Classroom Lab”, coinvolgendo ben 30 partner europei fra ministeri dell’istruzione e imprese al fine di riorganizzare le aule convenzionali.
Se sei un insegnante e vuoi partecipare clicca qui.

10.30-23.00 Buskers della conoscenza, via Cavour
I quattro angoli dell’arena principale della Festa fungeranno da Hyde Park Corner per tutti i partecipanti. Su ciascun cubo dotato di megafono i visitatori potranno realizzare una vera e propria performance da educatori anche semplicemente raccontando un’esperienza o una storia, come dei moderni buskers della conoscenza.
Per partecipare clicca qui.

10.30-12.30 Summer school filosofia, Parco di Palazzo Antonini, via Petracco 8
Laboratorio a cura di Mimesis presso il Parco di Palazzo Antonini.
Felicità e Conoscenza – Andrea Tabarroni, Università di Udine
Conoscenza e Complessità – Giuseppe O Longo, Università di Trieste

15.00-21.30 The Big Map, piazza Libertà
Un grande processo collaborativo per la costruzione della mappa mentale più grande del mondo. Tutti i partecipanti al festival contribuiranno a definire lo stato dell’arte della conoscenza in Italia all’interno di una mappa mentale.

15.00-17.00 Summer school filosofia, Parco di Palazzo Antonini, via Petracco 8
Laboratorio a cura di Mimesis presso il Parco di Palazzo Antonini.
Saperi Ibridi – Roberto Masiero, IUAV Venezia
18.00 La conoscenza vale tutto o niente, Arena centrale di piazza San Giacomo
Il Magnifico Rettore dell’Università di Udine Alberto Felice De Toni apre ufficialmente il festival con una lectio sulla conoscenza come motore di cambiamento di Individui, Organizzazioni e Popoli.

18.45 L’economia della conoscenza, Arena centrale di piazza San Giacomo
Enzo Rullani, professore di economia della conoscenza, teorizza il passaggio dall’economia dell’informazione all’economia della conoscenza.

19.30 Homo Pluralis, Arena centrale di piazza San Giacomo
Luca De Biase, giornalista e scrittore, autore del libro Homo Pluralis: Essere Umani nell’era della tecnologia.

20.15 Questa di vita. Conoscerla, Nutrirla, Proteggerla, Arena centrale di piazza San Giacomo
Vito Mancuso, teologo ed editorialista di Repubblica, spiega la necessità di abbracciare un nuovo umanesimo capace di nutrire corpo e mente, per salvare l’individuo dal proprio ego.

21.00 Il ritorno di Malignani, Arena centrale di piazza San Giacomo
Perfomance biografica sulla vita dello storico imprenditore e innovatore della città di Udine

21.15 Evoluzione Complessa, Arena centrale di piazza San Giacomo
Video Mapping sulla facciata della Chiesa di San Giacomo, ogni 30 minuti.

21.30 Notte degli Angeli Start-Cup, Arena centrale di piazza San Giacomo
La Notte degli Angeli Start Cup FVG è una competizione tra idee imprenditoriali innovative e start up ad alto contenuto innovativo nata per stimolare le idee innovative e promuovere l’imprenditorialità, sostenendo lo sviluppo economico della Regione Friuli Venezia Giulia. L’iniziativa, promossa dagli Atenei regionali, dalla SISSA e dalle Fondazioni bancarie (Fondazione CRUP e Fondazione CRTrieste), da Confindustria FVG in collaborazione con i Parchi Scientifici regionali e il sostegno della Regione FVG, aderisce a PNI Cube. http://www.startcupfvg.it/

21.30 Realtà immersiva Oculus, Piazza Libertà
In anteprima mondiale sarà possibile provare con Oculus rift, la prima app di addestramento alla sicurezza dei passeggeri dei voli messa a punto dal Gruppo di ricerca di Luca Chittaro, e presentata su Discovery Channel e Fox news.

4 luglio

9.00-10.00 Conoscere la città, Monte di Pietà, Palazzo D’Aronco, Loggia S.Giovanni

9.00-9.15 I Magnifici Incontri: Saluti di Benvenuto, ex Chiesa di San Francesco
Alberto Felice Di Toni, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Ingegneria Economico Gestionale
Furio Honsell, Sindaco di Udine, già Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Informatica
Cristiana Compagno, Presidente di Mediocredito Friuli Venezia Giulia, già Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese

9.30 Premiazione Progress, Arena centrale di piazza San Giacomo

9.15-10.30 I Magnifici Incontri: Il ruolo della formazione e della ricerca per lo sviluppo del Paese, ex Chiesa di San Francesco
Fabio Beltram, Direttore, Scuola Normale Superiore di Pisa, professore ordinario di Fisica della Materia
Paolo Collini, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Trento, professore ordinario di Economia Aziendale
Massimo Egidi, Magnifico Rettore, Luiss di Roma, professore ordinario di Economia Politica
Ivan Lo Bello, Vicepresidente di Confindustria con delega all’Educazione, Vicepresidente di Unioncamere
Modera: Roberto Pinton, Delegato alla Ricerca, Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Chimica Agraria.

10.00 – 18.00 Io lo insegno strano, Piazzetta Belloni
Le migliori esperienze e metodologie di insegnamento sviluppate in autonomia da maestri e insegnanti della scuola italiana di ogni ordine e grado.
Tra gli altri ci saranno Daniela Boscolo, finalista al Global Teacher Prize, professoressa di Rovigo che ha sviluppato un progetto pionieristico per aiutare gli studenti con disabilità; Lorenzo Giusti che ha installato stampanti in 3D in diverse scuole dell’infanzia; Rossella Fiorini che collabora con “Future Classroom Lab”, coinvolgendo ben 30 partner europei fra ministeri dell’istruzione e imprese al fine di riorganizzare le aule convenzionali.
Se sei un insegnante e vuoi partecipare clicca qui.

10.30-12.30 Summer school filosofia, Parco di Palazzo Antonini, via Petracco 8
Laboratorio a cura di Mimesis presso il Parco di Palazzo Antonini.
Conoscenza e ricerca del bene – Salvatore Lavecchia, Università di Udine
Conoscenza e percezione – Luca Taddio, Università di Ferrara
Scienza e Filosofia – Giovanni Boniolo, Università di Milano

10.45-12.00 I Magnifici Incontri: Il dialogo tra atenei e aziende. Presentazione del Rapporto 2015 dell’Osservatorio Università-Imprese della Fondazione CRUI, ex Chiesa di San Francesco
Marco Gilli, Magnifico Rettore, Politecnico di Torino, professore ordinario di Elettrotecnica
Giacomo Pignataro, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Catania, professore ordinario di Scienza delle Finanze
Angelo Riccaboni, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Siena, Coordinatore Osservatorio U-I Fondazione CRUI, professore ordinario di Economia Aziendale
Gianpietro Benedetti, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Danieli
Modera Guido Nassimbeni, Presidente di Friuli Innovazione – Parco Scientifico e Tecnologico, Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Ingegneria Economico Gestionale.

10.00-21.30 The Big Map, piazza Libertà
In Piazza della Libertà di Espressione avverrà un grande processo collaborativo, la costruzione della mappa mentale più grande del mondo. Tutti i partecipanti al festival contribuiranno a definire lo stato dell’arte della conoscenza in Italia all’interno di una mappa mentale.

10.00-11.00 Usare la complessità
Consigli pratici di Alessandro Cravera, Partner Newton Innovation Management (Gruppo Sole 24 Ore) e membro del Comitato Scientifico del Complexity Institute di Genova

10.00-11.30 Big Data, Big Brother, Big Gossip, Big Risk.
Che fine farà la nostra privacy? Quali rischi affrontiamo ogni volta che entriamo nel web?
Pier Luca Montessoro professore ordinario di Sistemi di Elaborazione presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica Gestionale e Meccanica dell’università di Udine e il Valerio Eletti direttore del Complexity Education Project,costruiscono un percorso di analisi sulle opportunità e minacce dell’uso della rete. Questo seminario sull’uso consapevole degli strumenti ICT vede la partecipazione della Polizia Postale e Comuncazioni di Udine.

11.30-13.00 Back to reality, Loggia del Lionello
Come la Realtà Virtuale ci cambia? La Realtà Immersiva e i Serious Games come possono diventare nuove frontiere per l’apprendimento? Il videogioco e la realtà immersiva costituirà nei prossimi anni una fuga dalla realtà lasciata all’industria dell’entertainment o diventerà una macchina di apprendimento e una nuova metodologia di produzione di sapere. Ne parlano Luca de Biase giornalista del Sole24ore e direttore di Nova con Luca Chittaro, professore di Interazione Uomo-Macchina all’Università di Udine e Roberto Battaglia responsabile della formazione di Intesa Sanpaolo

10.30-23.00 Buskers della conoscenza, via Cavour
I quattro angoli dell’arena principale della Festa fungeranno da Hyde Park Corner per tutti i partecipanti. Su ciascun cubo dotato di megafono i visitatori potranno realizzare una vera e propria performance da educatori anche semplicemente raccontando un’esperienza o una storia, come dei moderni buskers della conoscenza. Per partecipare clicca qui.

11.00-12.00 Il leader complesso, sezione Festival della Complessità, via Mercatovecchio
Un approccio complesso a quattro stili di leadership di Marinella De Simone, Presidente e Direttore Scientifico del Complexity Insitute di Genova
12.00-13.00 Chi comanda in alveare, sezione Festival della Complessità, via Mercatovecchio
La società delle api di Francesco Nazzi

12.15-13.30 I Magnifici Incontri: La conoscenza è nemica della malattia: il valore della ricerca per la salute, ex Chiesa di San Francesco
Eugenio Gaudio, Magnifico Rettore, Università degli Studi Roma La Sapienza, professore ordinario di Anatomia Umana
Roberto Lagalla, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Palermo, professore ordinario di Diagnostica per Immagini e Radioterapia
Sergio Pecorelli, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Brescia, professore ordinario di Ginecologia e Ostetricia
Walter Ricciardi, Commissario dell’Istituto Superiore di Sanità, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, professore ordinario di Igiene Generale e Applicata
Modera Giuseppe Damante, Delegato al Trasferimento Tecnologico, Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Genetica Medica.

13.00-14.00 Conoscere la città, Monte di Pietà, Palazzo D’Aronco, Loggia S.Giovanni

14.30-16.00 US vs European Education, Loggia del Lionello
Comparazione fra i diversi approcci educativi dei due sistemi, quello europeo e quello statunitense.

15.00-16.15 I Magnifici Incontri: Università e città: un dialogo fecondo, ex Chiesa di San Francesco
Ivano Dionigi, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Bologna, professore ordinario di Lingue e Letteratura Latina
Mario Panizza, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Roma 3, professore ordinario di Composizione Architettonica e Urbana
Antonio Felice Uricchio, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Bari, professore ordinario di Diritto Tributario
Roberto Masiero, Direttore artistico del Parco di Pinocchio a Collodi, Università IUAV di Venezia, professore ordinario di Storia dell’Architettura
Modera Donata Levi, Direttrice della Scuola Superiore, Università degli Studi di Udine, professoressa ordinaria di Museologia e Critica Artistica e del Restauro.

15.00-21.30 The Big Map, piazza Libertà
Un grande processo collaborativo per la costruzione della mappa mentale più grande del mondo. Tutti i partecipanti al festival contribuiranno a definire lo stato dell’arte della conoscenza in Italia all’interno di una mappa mentale.

16.00-17.30 FGV trend 2040
Come saranno le imprese, i mestieri, la società nel 2040 in Friuli?
Sergio Bolzonello, vice presidente della regione FGV, Gianpietro Benedetti, presidente e amministratore delegato del Gruppo Danieli, Giovanni da Pozzo presidente della Camera di commercio di Udine, Matteo Tonon, presidente di Confindustria Udine.
Modera Andrea Moretti, direttore del dipartimento di scienze economiche e statistiche economiche.

15.00-16.00 La scienza del Bello, sulle tracce di Diotima, via Mercatovecchio
Intervento di Paolo Zanenga per il Festival della Complessità

16.00-17.00 Sei quadri di separazione per la sezione Festival della Complessità presso Via Mercatovecchio
Le connessioni dell’arte di Antonella Sbrilli

16.15-17.30 I Magnifici Incontri: Comunicare la scienza, ex Chiesa di San Francesco
Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore, Università degli Studi Napoli Federico II, professore ordinario di Tecnica delle Costruzioni
Giuseppe Novelli, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, professore ordinario di Genetica Medica
Vincenzo Zara, Magnifico Rettore, Università del Salento, professore ordinario di Biochimica
Pietro Greco, giornalista scientifico, direttore della rivista Scienza & Società, consigliere scientifico della Città della Scienza di Napoli
Modera Angelo Montanari, Presidente del Nucleo di Valutazione, Università degli Studi di Udine, professore ordinario di Informatica.

17.00-18.00 L’8 magico
Un approccio complesso all’apprendimento e alla conoscenza di Dario Simoncini, rappresentante del DEA, Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università G. D’Annunzio di Pescara e membro del Comitato Scientifico del Complexity Institute di Genova

18.00 Perché impariamo?, Arena centrale di piazza San Giacomo
Edoardo Boncinelli, genetista a cui si deve la scoperta dei geni omeotici, responsabili dello sviluppo dell’organismo spiega perchè la macchina umana ha bisogno e desiderio di apprendimento continuo.

18.45 Spr Eco, Arena centrale di piazza San Giacomo
Andrea Segrè agronomo ed economista ci fa conoscere lo Spreco nella sua parte negativa SPR e in quella positiva ECO per azzerarlo e rifondare la nostra società.

19.30 Il costo dell’ignoranza, Arena centrale di piazza San Giacomo
Sergio Rizzo, giornalista del Corriere è autore del libro La Casta ci rappresenta lo stato dell’arte dell’ignoranza nel nostro paese e le sue conseguenze.

20.15 La nostra Europa. Cosa dobbiamo sperare. Cosa dobbiamo fare, Arena centrale di piazza San Giacomo
Mauro Ceruti e Edgar Morin ci parlano di come possiamo costruire l’Europa della conoscenza.

21.00 Tributo a Pasolini, Arena centrale di piazza San Giacomo
A 40 anni della scomparsa del poeta celebriamo il suo punto di vista sulla scuola e sulla conoscenza.

21.15- 22.30 Grande Guerra, Ex chiesa di san Francesco
Tommaso Cerno

21.15 Evoluzione Complessa, Arena centrale di piazza San Giacomo
Video Mapping sulla facciata della Chiesa di San Giacomo, ogni 30 minuti.

21.30 Realtà immersiva Oculus, Piazza Libertà
In anteprima mondiale sarà possibile provare con Oculus rift, la prima app di addestramento alla sicurezza dei passeggeri dei voli messa a punto proprio dai ricercatori dell’Ateneo, e presentata su Discovery Channel e Fox news.

5 luglio

9.00-10.00 Conoscere la città, Banco Monte di Pietà, Palazzo D’Aronco, Loggia S.Giovanni

9.00-10.15 I Magnifici Incontri: Costruire l’Europa delle università, ex Chiesa di San Francesco
Monica Barni, Magnifica Rettrice, Università per Stranieri di Siena, professorressa ordinaria di Didattica delle Lingue Moderne
Michele Bugliesi, Magnifico Rettore, Università Ca’ Foscari di Venezia, professore ordinario di Informatica
Maurizio Fermeglia, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Trieste, professore ordinario di Principi di Ingegneria Chimica
Lionello De Agostini, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone
Modera: Antonella Riem, Prorettrice vicaria e Delegata all’Internazionalizzazione, Università degli Studi di Udine, professoressa ordinaria di Letteratura Inglese.

10.30-11.30 I Magnifici Incontri: Ricerca: accendere il desiderio dell’impossibile, Areana centrale di Piazza San Giacomo
Stefania Giannini, (in attesa di conferma) Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, già rettrice dell’università per stranieri di Perugia.
Luciano Maiani, professore ordinario di Fisica Teorica, già presidente di INFN, CNR e direttore generale del CERN
Guido Martinelli, Direttore, SISSA – Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, professore ordinario di Fisica Teorica, Modelli e Metodi Matematici
Modera: Giuseppe De Filippi, giornalista e conduttore televisivo, caporedattore del TG5

11.30-13.00 I Magnifici Incontri: Il ruolo delle Università per il futuro del Paese, Areana centrale di Piazza San Giacomo
Stefano Paleari, Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Bergamo, professore ordinario di Ingegneria Economico Gestionale
Debora Serracchiani, Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Matteo Renzi (in attesa di conferma), Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana
Modera: Enrico Mentana, giornalista e conduttore televisivo, direttore del TG LA7.

1.044