Bearzi

Udine: Cuoco condannato per aver palpeggiato cameriera

Il cuoco palpeggia la cameriera, la donna reagisce, ne nasce un diverbio e la situazione degenera con offese, minacce, spinte e lesioni. Per i fatti, accaduti la sera del 13 novembre 2009 nella cucina di una pizzeria dell’hinterland udinese, l’uomo, Sandro Brustolon, 41 anni, di Gemona del Friuli, è stato condannato oggi dal Tribunale di Udine a un anno e 4 mesi di reclusione, pena sospesa, per i reati di violenza sessuale seppure nella forma del fatto di lieve entità, lesioni e minacce. Assolto dall’accusa di ingiurie, essendosi rivolti entrambi offese reciproche, l’uomo dovrà risarcire alla collega, una cittadina polacca residente a Udine, anche 5.000 euro di danni.

facebook

Lascia un commento

388