Bearzi

Udine: dal barcone alla pizzeria anticrisi dove non si paga il coperto – la storia di Arian

Arian arriva in Italia nel 1991. Sono i primi barconi di albanesi a sbarcare a Brindisi in cerca di fortuna. I nuovi immigrati vengono suddivisi per regione. Così Arian approda in Friuli Venezia Giulia. A Pontebba, estremo nordest, in mezzo alle montagne. La comunità si mobilità e così  Arian comincia a lavorare in fabbrica. Non è il suo però. Così il titolare della fabbrica lo sposta nella pizzeria del paese che è sempre di sua proprietà. Qui Arian impara il mestiere di cameriere e in seguito comincia a spostarsi verso Lignano dove la stagione estiva ffre molto lavoro in quel settore. Il passaggio da cameriere a pizzaiolo non è troppo lungo e così in pochi anni Arian si trova con una professionalità che lo rende autosufficiente. dopo anni di lavoro dipendente riesce ad aprire la sua prima pizzeria al trancio. Il nome? Veloxpizza. perchè oltre al servizio al banco è possibile farsi portare la pizza a casa senza alcun supplemento, pratica non molto diffusa in città anche se in voga da altre parti. Accanto alla pizza scatta la nuova moda del Kebab ed è un ulteriore passo verso un buon successo commerciale

E’ il momento giusto e il posto giusto: accanto al cinecity di Pradamano, alla periferia di Udine,  che soppianta di fatto i cinema del centro storico. A quel punto è un’escalation: le pizzerie al trancio si moltiplicano e al momento ci sono tre filiali in provincia ma la svolta arriva nel 2013: a inizio anno Arian apre la prima pizzeria con servizio al tavolo,  sempre accanto al cinema, con una particolarità: per venire incontro ai clienti decide di non far pagare il coperto.(per prenotare 0432 640101)

facebook

Lascia un commento

1.886