Bearzi

Udine: ecco castelli aperti in primavera – 13/14 aprile 2013

25 marzo 2013 – È ormai uno degli eventi più attesi della primavera: il 13 e 14 aprile torna Castelli Aperti. Grazie all’attività del Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia, questa è la 21° edizione della manifestazione che non ha mai smesso di attirare il pubblico sempre più numeroso di chi ama storia, tradizione e fascino antico di questi luoghi.

Sono 16 le residenze storiche che aprono le porte e che coinvolgono tutte le quattro province della Regione:

a Trieste

  • il Castello di Muggia,

 

  • a Gorizia il Palazzo Lantieri
  • e il Castello di Spessa di Capriva,

 

  • nel pordenonese saranno Palazzo Panigai-Ovio di Pravisdomini, il Castello di Cordovado, Castelcosa (a Cosa di San Giorgio della Richinvelda) e il Palazzo D’Attimis Maniago (Maniago),

 

  • mentre in provincia di Udine Casaforte La Brunelde (Fagagna, proprietà d’Arcano Grattoni), Palazzo Stefaneo Roncato (Crauglio di S. Vito al Torre), il Castello di Arcano, il Castello di Villalta (Villalta di Fagagna), Rocca Bernarda (Ipplis di Premariacco), il Castello di Cassacco, Palazzo Romano (Case di Manzano), il Castello di Prampero (Magnano in Riviera) e il Castello di Susans (Majano).

Grazie al rinnovo dell’accordo con Confartigianato Udine, le dimore ospiteranno maestri artigiani del territorio e le loro creazioni: dagli abiti d’epoca al restauro di mobili antichi, fino all’oreficeria e a dipinti e sculture.
Un viaggio all’indietro nel tempo attraverso saloni, scalinate, camere nobiliari e splendidi giardini: le visite guidate sono affidate come ogni edizione a guide turistiche professioniste oppure agli stessi proprietari che accompagnano i visitatori raccontando storie, aneddoti e curiosità di quei luoghi che si tramandano da generazioni. Ogni proprietario inoltre decide cosa offrire al pubblico e quindi il programma è diverso per ogni residenza: degustazioni di prodotti e vini locali, esposizioni d’arte, concerti e spettacoli.
Le visite partono all’inizio di ogni ora; alcuni castelli saranno visitabili solo domenica, altri sia sabato pomeriggio che domenica con il seguente orario: domenica mattina alle 10, 11, 12, sabato alle 15, 16, 17 e 18 e domenica pomeriggio dalle 14 alle 18.
L’ingresso, comprensivo di visita guidata, si mantiene costante da otto edizioni ed è di 6 euro per ogni castello, ridotto (3 euro) per i ragazzi dai 7 ai 12 anni.

facebook

Lascia un commento

524