Bearzi

Udine: ecco le iniziative del Movimento 5 stelle – novembre 2012

Udine, 3 novembre 2012 – Un ciclo di conferenze-dibattito su temi che interessano la qualità della vita della città e dei suoi abitanti è l’iniziativa che gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Udine, facenti capo al Meetup “Udine5stelle – Amministrative2013” in attesa della certificazione del Blog di Beppe Grillo, propongono alla cittadinanza, allo scopo di coinvolgerla attivamente nel programma elettorale con cui intendono presentarsi alle prossime elezioni comunali. L’iniziativa corrisponde all’intento principe del Movimento 5 Stelle, che è quello di riconsegnare ai cittadini il ruolo di protagonisti nella discussione e valutazione delle priorità che le amministrazioni locali, soprattutto in persistenza dell’attuale crisi, saranno tenute a prendere nella dovuta considerazione.

  • Il primo tema ad essere affrontato sarà quello della salute dei cittadini e dell’ambiente, in relazione al problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani e delle discariche attive in Udine e zone limitrofe. “L’obiezione più comune è che le immondizie le produciamo e perciò da qualche parte le dobbiamo buttare, ma è davvero così? E quanto ci fanno pagare corrisponde realmente ai costi effettivi o ce la stanno raccontando?”. A questi e ad altri quesiti risponderà Luciano Zorzenone, presidente del Cordicom, che si confronterà nel dibattito con i cittadini venerdì 9 novembre, alle ore 20.30, presso la Sala Conferenze del Bocciodromo di Udine, sito in via Padova, 20, a Cussignacco.
  • “La guerra dell’Europa” è il libro di Monia Benini che sarà presentato alla Libreria Friuli, via dei Rizzani, 3 (Largo dei Pecile), giovedì 15 novembre, alle ore 17.30, con la presenza dell’autrice. Per la Bonini, in Europa è in atto una guerra silenziosa, la cui strategia si è manifestata nei fatti accaduti in Grecia, nei quali è individuabile “un prototipo per poter riversare il dominio della grande finanza in paesi che, diversamente, rischierebbero di non essere allineati alle indicazioni o disposizioni della BCE o dell’Europa stessa”; una guerra in cui “non servono armi di distruzione, bensì di distrazione di massa, armi, come i media, impiegate per far digerire ed accettare misure spesso anche letali, che vengono a condizionare la nostra vita quotidiana attraverso un’occupazione silenziosa, che però subiamo tutti, in tutti i settori della nostra quotidianità”. Nel dibattito che seguirà, si discuteranno con l’autrice gli effetti della crisi sui costi sociali, intesi come costi per gli individui, per le famiglie e per la società.
  • Venerdì 23 novembre, alle ore 20.30, nuovamente nella Sala Conferenze del Bocciodromo di Cussignacco, l’ing. Adelvis Tibaldi relazionerà sul tema dell’approvvigionamento energetico nella nostra Regione, con un intervento dal titolo: “L’inganno dell’Energia in Friuli Venezia Giulia”.
  • Infine, mercoledì 28 novembre, alle ore 20.30, presso la Sala Polifunzionale della 5^ Circoscrizione di Udine-Cussignacco, via Veneto, 164, gli avvocati Paolo Perozzo e Gaddo de Anna tratteranno rispettivamente i temi della democrazia partecipativa e del bilancio partecipativo, strumenti di attuazione di un processo culturale, al quale il Movimento 5 Stelle intende contribuire diffondendo la cultura della partecipazione e dell’impegno diretto della cittadinanza nella gestione della

Cosa Pubblica.

facebook

Lascia un commento

436