Bearzi

Udine: Ficarra e Picone al Teatrone – 18 novembre 2012

Domenica 18 novembre, alle ore 21,00 Ficarra & Picone si presentano al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, che si avvia verso un tutto esaurito, con un nuovo spettacolo da loro scritto e interpretato: Apriti Cielo. Una serie di quadri che rappresentano la vita quotidiana con i suoi assurdi paradossi. Un cadavere viene trovato da due improbabili tecnici della tv per una sfortunata coincidenza, o c’è dietro un oscuro manovratore? Le leve del potere attuale sono in mano a “menti raffinatissime” disposte a tutto, o a uomini normali con i loro limiti? Il fanatismo religioso apre le porte del paradiso o da vita a personaggi e situazioni dai risvolti assurdi e divertenti? In definitiva, i due comici, prendendo spunto dalla vita di tutti i giorni, piena di cronaca nera, politica, presunta religione, ci offrono, con la leggerezza che li contraddistingue, una riflessione divertente sulla società e la nostra nazione, regalandoci uno spettacolo dai colori accesi.
Da non perdere.
Ficarra & Picone nascono artisticamente nel 1997. Siciliani doc, portano in giro spudoratamente la loro sicilianità. I personaggi che interpretano sono spesso ispirati a fatti e persone che, a loro
dire, esistono veramente. La loro carriera artistica ha inizio dal cabaret e successivamente in teatro, per approdare poi alla televisione e al cinema.
La loro esperienza inizia sui palchi del cabaret di tutta Italia tra 1993 e 1995 con lo spettacolo “Certe notti di notte”, che li vede autori e protagonisti. Tra 1995 e 1997, dalla collaborazione con Andrea Brambilla (Zuzzurro) e Marco Posani, nasce lo spettacolo “In Tre Sull’arca Di Noè”. Negli anni 1997/1999 è la volta di Vai avanti tu che io ti perseguito, di cui sono anche autori come per tutti i loro successivi spettacoli, con la regia di M. Olcese. Tra 1999 e 2002 girano nei teatri nazionali con “Vuoti a perdere”, mentre l’anno successivo con grandissimo successo di critica e pubblico in tutta Italia, è la volta di “Diciamoci la verità” con la regia di Giambattista Avellino, uno spettacolo che si può raccontare come uno “sguardo sul mondo”, apparentemente distaccato e racchiuso nella “sicilianità” dei protagonisti.
Partecipano con notevoli consensi alla sesta edizione televisiva di Zelig (definita Zelig Circus) e da allora sono stati sempre presenti nel programma. Inoltre hanno partecipato a Gnu su Rai 3, a L’ottavo nano con i fratelli Guzzanti e a trasmissioni su reti locali. I loro personaggi di maggior successo sono i “Nati stanchi”, due giovani disoccupati che calcano lo stereotipo del siciliano svogliato. A questi hanno aggiunto negli ultimi anni i “Fratelli corner”, la riuscita parodia di due calciatori dell’Inter o della Nazionale di calcio italiana. Il vero, grande successo, è però stato quello teatrale dove vanno sicuramente menzionati gli spettacoli In tre sull’arca di Noè, Sono cose che capitano e appunto Apriti Cielo.
Nel 2002 è uscito nelle sale cinematografiche il loro film Nati stanchi; nel 2003 hanno pubblicato due libri Stanchi e Vuoti a perdere per la Kowalsky editore; tra il 2006 e il 2012 hanno condotto il telegiornale satirico Striscia la notizia, in onda su Canale 5, nel periodo tra marzo/aprile e giugno. Hanno partecipato al Festival di Sanremo 2007 conquistando i favori del pubblico sia per lo sketch interpretato, sia per una poesia recitata in duo sui siciliani, sulla mafia e soprattutto sull’antimafia. Il secondo film di Ficarra e Picone, Il 7 e l’8 (Beppe Caschetto e Medusa) di cui sono autori, sceneggiatori e registi insieme a Gianbattista Avellino, è uscito nelle sale italiane il 16 marzo 2007, rivelandosi una sorpresa in termini di incassi. Il duo comico è tornato nei cinema italiani con il film La Matassa il 13 marzo 2009, girato a Catania e Paternò, bissando in termini di incassi il successo de Il 7 e l’8. Dal 14 gennaio 2011 ritornano a Zelig con uno sketch riguardante due avvocati “Angelino & Nicolò” e la loro ditta “Si fanno leggi su ordinazione s.r.l.”. Nel novembre 2011 è uscito nelle sale cinematografiche italiane l’ultimo film del duo 2011 Anche se è amore non si vede, in cui interpretano brillantemente due guide turistiche di Torino.
Una carriera accompagnata da grandi successi di spettatori e di botteghino che esprime tutto il loro desiderio di sentire e suscitare il calore delle risate del pubblico.

facebook

Lascia un commento

1.304