Udine: frode informatica, vincite truccate alla slot machine


5 Aprile 2012 – Un cittadino cinese, Liu Haijun, 36 anni, residente a Remanzacco (Udine), è stato denunciato dai Carabinieri per il reato di frode informatica. I militari dell’Arma lo hanno sorprese mentre stava manipolando e forzando le slot machine di un esercizio pubblico di Tarvisio (Udine). I Carabinieri hanno accertato già diversi episodi di vincite artificiose e irregolari. Le indagini sono tuttora in corso e puntano a vagliare tutte le puntate nei vari locali pubblici effettuate dal giocatore, peraltro titolare di una sala slot di Remanzacco. I militari stanno anche analizzando alcuni documenti sequestrati all’uomo, tutti scritti in cinese, forse con le istruzioni per manipolare alcuni tipi di apparecchi. Gli inquirenti intendono capire se il caso sia isolato o se alle spalle dell’uomo vi sia un’organizzazione più strutturata.

799