Bearzi

Udine: fusione fra Rivignano e Teor, domenica 2 dicembre il referendum.

Si chiuderà venerdì 30 novembre il percorso di avvicinamento al referendum che il 2 dicembre darà la possibilità ai cittadini di esprimersi sulla fusione tra Rivignano e Teor. Dalle 20.30, nella sala consiliare del Comune di Rivignano, i sindaci Mario Anzil e Fabrizio Mattiussi cercheranno di fugare gli ultimi dubbi della cittadinanza in merito al processo di fusione. Nell’occasione saranno anche presentati i dati del sondaggio realizzato tra la popolazione per conoscere il gradimento del percorso di fusione.
Alla serata interverranno autorità politiche dei comuni limitrofi, della Provincia di Udine e della Regione Fvg.

Il referendum si svolgerà domenica 2 dicembre. Gli aventi diritto al voto sono in totale 6.167, di cui 4.084 a Rivignano e 2.083 a Teor. Le urne saranno aperte dalle 8 alle 20. Subito dopo inizierà lo spoglio delle schede e quindi i risultati saranno resi noti già nella tarda serata.

Non e’ previsto alcun quorum, vale a dire che la consultazione sarà valida indipendentemente dal numero di elettori che si recheranno alle urne. In ogni caso la fusione sarà possibile solo se in entrambi i Comuni sarà raggiunto il 50% più uno dei sì al quesito ”Volete che sia istituito il nuovo Comune denominato ‘Rivignano Teor’ mediante la fusione dei Comuni di Rivignano e di Teor, con capoluogo in Rivignano?”.

facebook

Lascia un commento

361