Telegram

Udine: Ginevra Lamberti presenta “La questione più che altro” all’ASPIC FVG – 19 mar 2016

hnr2015_lambertiLe tecniche di scrittura autobiografica ed emozionale negli ultimi anni si stanno sempre più accreditando quali percorsi capaci di permettere alle persone di tutte le età di acquisire una maggiore consapevolezza e conoscenza di sé attraverso l’espressione della scrittura.

 

L’Aspic FVG di Udine, che nella propria mission mette al centro la crescita personale e la ricerca del benessere in tutte le sue forme, ha inserito nel proprio programma di attività per il 2016 i percorsi di scrittura autobiografica ed emozionale “Sono solo parole” che saranno illustrati a Udine (via Giuseppe Tullio, 13) nella nuova sede dell’Aspic FVG il prossimo sabato 19 marzo alle ore 10.00 alla presenza degli organizzatori e della scrittrice Ginevra Lamberti, tra i protagonisti dell’ultima edizione di Pordenonelegge con il libro “La questione più che altro”, che porterà la propria esperienza e racconterà come è nato il suo amore per la scrittura.

 

Il nuovo percorso formativo sarà tenuto da Michela Carli, counselor professionista ed esperta di biografia creativa. “I percorsi di scrittura emozionale e autobiografica – spiega la signora Carli – permettono sia di raccontarsi attraverso le emozioni, stimolandoci nel parlare di noi, sia di apprendere quelle tecniche fondamentali per poter raccontare nellagiusta maniera la propria storia e quindi dar vita ad un personale manoscritto”.

 

“Attraverso la scrittura – aggiunge la responsabile del corso – le persone riescono a far emergere ricordi molto intimi della propria vita, ed attraverso questi due percorsi vogliamo fornire ai partecipanti gli strumenti tecnici ed emozionali per fissare e dare forma  alle proprie esperienze di vita. I corsi sono aperti a tutti, sia a coloro che vogliono perfezionare le tecniche di scrittura, sia a chi vuole, attraverso il percorso emozionale, riscoprirsi raccontandosi”.

 

I percorsi di scrittura autobiografica ed emozionale sono a numero chiuso. Per qualsiasi informazione si può contattare la segreteria dell’Aspic al numero 0432.547168 o scrivere a [email protected]t

facebook
582