Bearzi

Udine: Green Style day, per scoprire il vivere sostenibile

Una giornata interamente dedicata al vivere sostenibile, organizzata da ORO CAFFE’ presso la
sua sede in cui si sono alternati sul palco massimi esponenti del vivere sostenibile, analizzato
sotto diversi aspetti. Mentre all’esterno dell’azienda era possibile fare test di auto e bici elettriche
di ultima generazione ed ammirare da vicino numerosi modelli di auto TESLA.
A dare il benvenuto i padroni di casa, Stefano Toppano e Chiara De Nipoti, che dopo i saluti di
rito hanno spiegato come nasce un’idea del genere in un’azienda che apparentemente potrebbe non
centrare direttamente con la sostenibilità: “tutti siamo coinvolti per rendere il nostro pianeta più
sostenibile, noi nel nostro piccolo siamo animati da una coscienza ecologica molto spiccata:
l’attenzione all’ambiente ha sempre rappresentato un valore importante da portare avanti e da
promuovere con onore e rispetto.”
Oro Caffè infatti è munita di un grande impianto fotovoltaico che governa tutti gli impianti
elettrici aziendali e le macchine della produzione, permettendo di re-immettere in rete addirittura
quasi 100 kw di esubero ogni giorno. Inoltre proprio quest’anno è stata installata una nuova
tostatrice “green” di ultimissima generazione, tra le poche oggi in Italia capaci di abbattere le
polveri a 10 ppm – quando il regolamento europeo fissa il limite a 50 ppm mentre la legge italiana
a 200 ppm. Inoltre due anni fa’ è stata inaugurata per il pubblico una colonnina di ricarica
elettrica da 22 kw /h per auto gratuita, disposta nel piazzale dell’azienda.
A seguire i calorosi saluti di Enzo Cainero il patron friulano del Giro d’Italia, l’assessore alle
politiche energetiche del Comune di Tavagnacco e la Presidente di Confindustria Udine, Anna
Mareschi Danieli.
Durante il coinvolgente convegno della mattina, sono intervenuti sul palco il dott. Matteo
Mazzolini, Direttore dell’Agenzia APE – Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia – che ha
tenuto una relazione sulla transizione energetica verso un futuro più sostenibile, sostenendo: “oggi
è il momento di scegliere quale futuro desideriamo in termini energetici: è una grande opportunità per
orientarci verso scelte sostenibili, compatibili con l’ambiente in cui viviamo e lavoriamo, nonché una
ulteriore grande occasione di progresso scientifico e tecnologico.”
A seguire la Prof. Cristina Pedicchio, Presidente dell’Istituto Nazionale Oceanografico e di
Geofisica Sperimentale di Trieste, ha tenuto un interessante intervento spiegando come plastica,
inquinamento, surriscaldamento, alghe e specie aliene siano abbondantemente presenti nei nostri
mari ed oceani, auspicando a soluzioni che prevedano un incremento della ricerca e la creazione di principi di sostenibilità e responsabilità, che coinvolgano attivamente gli abitanti di questo pianeta,
per una nuova economia “blu”.
A seguire, grazie alla preziosa moderazione del giornalista Renato D’Argenio, si sono alternati sul
palco i titolari di virtuose aziende friulane, testimoni dell’economia circolare, portando il loro
esempio e raccontando i dettagli della loro chiave di successo in ottica green.
Cattelan titolare di CDA ha dichiarato: “CDA da oramai 10 anni svolge il suo business con un occhio
al profitto economico e con un occhio alla sostenibilità, investendo sul territorio in termini di
collaborazioni con aziende locali e sponsorizzazioni culturali e sportive e investendo internamente
nella formazione dei collaboratori e in numerosi progetti di economia circolare volti a migliorare il
suo impatto ambientale sul territorio che la ospita.”
Il fondatore di Domus Gaia, Matteo Marsilio, ha sostenuto invece: “Il settore legno è un
comparto in forte crescita soprattutto in FVG, che registra 3,4 milioni e risulta essere la terza regione
in Italia per fatturato annuo nel settore legno: oggi agire ecosostenibile è un dovere e rappresenta la
chiave per guardare a un futuro più green, grazie alle nuove tecnologie che promuovono il risparmio
energetico e la mobilità sostenibile. Inoltre l’Italia è il quarto Paese in Europa per produzione di edifici
certificati”.
Infine è stata la volta di Benedetta Terraneo, marketing manager di MIKO, l’azienda goriziana
produttrice di Dinamica® by Miko, una microfibra ottenuta da fibre in PET riciclato, realizzata
mediante processi produttivi attenti alla sostenibilità ambientale. Una tecnologia riconosciuta ed
utilizzata dai principali brand automobilistici. Fin dalla propria costituzione, Miko applica i principi
dell’economia circolare con il principale obbiettivo di limitare l’utilizzo di materie prime vergini
a favore di materie prime seconde.
Al termine del convegno, all’esterno dell’azienda ORO CAFFE’, è stata la volta per provare bici
elettriche di ultima generazione messe a disposizione da CUSSIGH BIKE ed auto elettriche
VolksWagen, del partner del progetto EUROCAR di Udine.
Walter Visentin di EUROCAR Udine ha dichiarato: “Avere uno sguardo green al futuro è anche
scegliere di muoversi in maniera sostenibile. Per questo a Green Style Day noi di Eurocar Udine
abbiamo portato la nostra 100% elettrica Nuova e-Golf e le ibride plug-in Golf GTE e Passat GTE,
modelli che uniscono i valori tradizionali della Volkswagen alla possibilità di spostarsi a zero
emissioni”.
Importante anche la rappresentanza di auto TESLA presente all’evento che ha permesso a molti di
scoprire da vicino i segreti di una delle auto più innovative e green del pianeta. Infine erano presenti
anche informazioni sui vantaggi del fotovoltaico, distribuite da VIDEO PIU’ di Patrick Toffoletti.

facebook
901