Telegram

Udine: Haber e Della Rovere al Teatro Nuovo con Il Padre – 21/23 marzo 2017

unspecifiedVincitore del prestigioso Prix Molière nel 2014, ironico e toccante, arriva finalmente in prima regionale al Teatro Nuovo Giovanni da Udine Il padre di Florian Zeller. A interpretare la pièce, sul palcoscenico friulano da martedì 21 a giovedì 23 marzo con inizio sempre alle 20.45, due straordinari protagonisti della scena italiana, Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere diretti da Piero Maccarinelli per Goldenart Production. Nel cast anche David Sebasti, Daniela Scarlatti, Ilaria Genatiempo e Alessandro Parise.

Gli attori incontreranno il pubblico mercoledì 22 marzo alle 17.30 nel foyer del Giovanni da Udine per un nuovo appuntamento di Casa Teatro dal titolo “Il tempo della Memoria”. Conduce lo studioso e critico del teatro Roberto Canziani.

Il padre racconta lo spaesamento progressivo di Andrea, uomo molto attivo per la sua l’età ma con i segni sempre più evidenti di una malattia degenerativa. La figlia Anna, che gli è molto legata, decide di accoglierlo nel grande appartamento in cui vive con il marito, convinta che sia la soluzione migliore per l’uomo ormai anziano che ha così tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno come previsto e quella che sembrava la migliore soluzione possibile si rivela ben presto una scelta sbagliata che non soddisfa nessuno: né Andrea, che non intende in alcun modo rinunciare alla propria indipendenza, né tantomeno Anna che stenta comunque a trovare un modo per comunicare con l’uomo sempre più coinvolto in una progressiva e inesorabile perdita di memoria. Tutto, a poco a poco, va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia.

Pièce delicata e allo stesso tempo fortissima, Il padre rischierebbe di tramutarsi in dramma se l’autore non fosse Florian Zeller, uno dei più brillanti commediografi contemporanei, capace di affrontare con leggerezza mai superficiale un tema duro come la malattia. Ci addentriamo così nello spaesamento di Andrea con passo lieve eppure pienamente coinvolti nel declino che segna senza tregua l’esistenza dell’uomo, consapevoli una volta di più che l’ironia sia l’unica chiave di lettura possibile per salvarci dal dolore della vita.

Dopo il suo debutto a Parigi nel 2012, Il Padre di Florian Zeller diretto da Ladislao Chollat replica sulle scene francesi fino al 2014 riscuotendo un grandissimo successo. Vincitore del Prix Molière come miglior spettacolo dell’anno, viene adattato per il grande schermo con il titolo di Florida e la regia di Philippe Le Guay. La pièce è stata anche rappresentata a Londra e ha debuttato nel marzo 2016 al Manhattan Theatre Club di Broadway. Trentasette anni, francese, Florian Zeller è uno dei drammaturghi e romanzieri più brillanti della nuova generazione. Ha vinto il prestigioso Prix Interallié nel 2004 per la novella La fascination du pire (Il fascino del peggio) e diversi premi Molière per le sue commedie. “The Guardian” lo ha definito «Il più emozionante scrittore di teatro del nostro tempo». Al Giovanni da Udine lo ricordiamo per il suo Un’ora di tranquillità, andato in scena nella stagione 2015/16 con la regia di Massimo Ghini. 

Info e biglietteria: Ticketdisponibili presso la biglietteria del Teatro (via Trento 4 – Udine dalle 16.00 alle 19.00 eccetto domenica e giorni festivi; tel. 0432 248418, [email protected]). Biglietteria attiva anche al temporary ticket store del teatro presso la Libreria Feltrinelli di via Canciani a Udine (tutti i mercoledì con orario 10.00-13.00 e 13.30-18.00) e ai siti www.teatroudine.it e www.vivaticket.it

facebook
1.499