Aperitivo a Grado
facebook


Ampia adesione questa mattina, martedì 3 aprile, al primo sciopero aziendale dei dipendenti di Hypo Bank italia, proclamato per l’intera giornata. Bersaglio della protesta lo scorporo del ramo leasing e il trasferimento in esso di 80 dipendenti. In concomitanza con l’astensione dal lavoro, le segreterie provinciali di Dircredito, Fabi, Fiba-Cisl e Fisac-Cgil Udine hanno indetto un’assemblea aperta alla stampa, in programma dalle 10 alle 12 all’hotel Là di Morèt di viale Tricesimo.

La direzione della banca non ha commentato la decisione dei sindacati, mentre Nikola Donig, responsabile della comunicazione in Hypo Group  ha dichiarato al quotidiano di Klagenfurt Kleine Zeitung “Faremo tutto il possibile perché tutte le 33 filiali italiane rimangano aperte”.

Sempre sulla vertenza Hypo, da segnalare anche l’audizione della scorsa settimana, quando i sindacati di categoria sono stati ascoltati dalla seconda commissione del Consiglio regionale.

617