Udine

Udine: i Carabinieri intercettano 18 afghani. Erano a piedi in mezzo alle montagne

carabinieri notteIl lungo viaggio della speranza, o della disperazione, per 18 afghani si è concluso nella notte del 6 gennaio alle 2, quando i Carabinieri li hanno intercettati sulla statale 13 nei pressi di Resiutta. Erano appiedati. Situazione difficilissima evidentemente visto anche le temperature bassissime registrate nel corso della notte che il rilevamento di Pontebba segnala intorno allo O. Facile intuire che qualche corriere li abbia abbandonati subito dopo il confine avendoli portati al termine di un viaggio lunghissimo, intrapreso probabilmente nella speranza di sfuggire a una realtà priva di speranze future. Dei diciotto clandestini ben 14 sono minorenni. Gli afghani sono stati condotti presso l’ospedale di Gemona per essere assistiti e prevenire problemi di slaute che potevano provenire dal forte stato di disidratazione e dall’ipotermia.

Al termine delle cure i minorenni, con età che oscilla dai 13 ai 17 anni, sono stati condotti presos il CiviForm di Cividale del Friuli mentre nei confronti dei maggiorenni, un 19 enne e tre individui sulla fra i 36 e i 41 anni è stata intrapresa la procedura per l’espulsione

facebook
421