PopSockets

Udine: il giallo delle 15enni, discrepanze nei racconti delle due ragazze

Sono ancora in stato di fermo, in una struttura protetta per minori le due ragazzine di Udine, dopo cinque ore di interrogatorio, cominciato alle 19 di ieri. Si attende la fissazione dell’udienza di convalida. Le adolescenti hanno risposto alle domande dei magistrati. ”Ritengo che ci siano ancora molti punti da chiarire – dice l’avvocato Dario Miani, che assiste una delle due ragazze – Tutto e’ ancora in fase embrionale. Aspettiamo innanzitutto gli esiti dell’autopsia’ che è stata disposta probabilmente per domani. Dagli interrogatori di ieri notte sarebbero emerse alcune discrepanze fra i racconti delle ragazze in merito alla collutazione.

RESOCONTO DELLA GIORNATA DELL’OMICIDIO

facebook

Lascia un commento

471