PopSockets

Udine: il programma di Furio Honsell per i prossimi 10 giorni

A poche ore dal risultato del voto udinese, il candidato Sindaco Furio Honsell ha delineato lo scenario dei prossimi 10 giorni di campagna elettorale fino al ballottaggio. Per prima cosa “verrà conclusa l’analisi del voto: quella che è emersa come terza forza politica, il Movimento 5 stelle, una realtà inaspettata fino a pochi mesi fa”, come ha segnalato Honsell. Sarebbe questa presenza ad aver “reso difficile concludere la campagna al primo turno”. Nei prossimi 10 giorni, “proseguiremo il dialogo coi cittadini, primo fondamento del nostro agire, come facciamo da 5 anni” ha specificato Honsell annunciando “una serie di incontri che nei prossimi giorni saranno definiti con il neo Presidente Serracchiani, con i consiglieri regionali di Udine appartenenti al centro sinistra (Martines e Cremaschi) e con i parlamentari udinesi del centro sinistra (Coppola e Malisani e Pellegrino)”. Incontri per capire come “sbloccare alcuni finanziamenti tra i quali l’accordo di programma e l’impasse in cui ci si trova per il patto di stabilità”. Verrano illustrati ai cittadini “i programmi di incentivi per favorire occupazione giovanile, politiche di riduzioni su imu, tares e isi per incentivare virtuosità energetiche ed ecologiche nelle aziende diversamente da come fanno altri capoluoghi di provincia. E infine verrà fatta l’ennesimo chiarimento su come raggiungere l’obiettivo del 50 25 25 della mobilità sostenibile mediante la creazione di percorsi privilegiati per gli autobus, del grande parco urbano di piazza Primo Maggio che congiungerà l’ellisse con il colle del castello e la possibilità di togliere le automobili dalla strada offerta dal parcheggio di via della Vittoria”. Il candidato del centrosinistra ha detto che contrasterà “la campagna mistificatoria cavalcata dal centro destra: il nostro programma è fatto di proposte concrete”. “Non vogliamo un dibattito politico che si basi sulle negazioni e sul cosa non fare, ma su proposte reali, concrete e alternative per il futuro della città”, ha concluso Honsell.

facebook

Lascia un commento

533