Bearzi

Udine: il pub Black Stuff festeggia 10 anni di gestione

blackstuffpubVenerdì 5 settembre al The Black Stuff, lo storico e autentico pub irlandese di Udine, si celebrerà la festa per i dieci anni d’attività, che non sono solo una decade di momenti goliardici e fiumi di birra Guinness, ma rappresentano anche un fervente periodo di musica dal vivo, un baluardo cittadino del rock più sano e vivo. Correva infatti il lontano 4 settembre 2004 quando Giovanni e Barbara presero in mano uno dei locali storici del centro di Udine, con l’idea di dare alla città un vero irish pub in vecchio stile, facendo forza su un’offerta culinaria di qualità e su una proposta d’intrattenimento musicale di alto livello.

Le mura di via Gorghi in questi 3.650 giorni (circa) di vita hanno ospitato decine di artisti di assoluto spessore, Guthrie Govan, Richie Kotzen, Uli Jon Roth, Paul Gilbert, tanto per citare alcuni nomi.

“Ho sempre investito negli artisti che mi appassionavano di più, italiani o internazionali che fossero. – afferma Giovanni Pigani, titolare del locale – La passione è alla base di questo lavoro, anche se alle volte significa rimetterci economicamente, io l’ho sempre fatto spinto dal piacere di veder realizzare degli eventi unici per spessore artistico e atmosfere che si viene a creare, merito sicuramente anche dei tanti clienti storici che frequentano il mio locale, sempre molto partecipi, appassionati ed esigenti, segnale di una scena musicale locale molto viva e fervente, ma che spesso – conclude Pigani – non ha gli spazi adeguati per vivere la propria passione.”

Una grande festa ad ingresso libero dunque, quella in programma per venerdì 5 settembre, dedicata ai dieci anni del locale udinese di riferimento per chi ama il rock e tutti i suoi derivati. Dalle ore 20:00 prenderà vita una serata di festa e musica, impreziosita dall’esibizione live dalla band “all stars”, composta da diversi musicisti regionali, che ripercorreranno la storia del rock, interpretando i grandi classici che ne hanno segnato le tappe, dai Rolling Stones ai mitici Led Zeppelin. A seguire sul piccolo stage del The Black Stuff si esibiranno alcuni chitarristi di note band locali, come i Dolcetti di Gianni Rojatti, anche direttore artistico della serata.

Per la nuova stagione alle porte il The Black Stuff manterrà la sua natura incentrata sulla musica dal vivo, proponendosi d’esplorare con maggiore interesse gli scenari del blues e Southern rock. Verrà potenziata inoltre, anche grazie alla nuova cucina extra large, l’offerta gastronomica, incentrata su varie tipologie di hamburger e hot dog degne dei migliori pub europei.

facebook
887