Udine: immigrati un fiume senza sosta, 41 richiedenti asilo in 24 ore

PROFUGHI-AFGANI foto d’archivio – Trenta migranti afgani e pakistani sono stati intercettati e fermati dalla Polizia stradale di Amaro intorno alle 8 del mattino di ieri 16 maggio 2015, allertati dalla segnalazione di un automobilista in transito. Camminavano a piedi lungo l’autostrada A23, in comune di Chiusaforte (Udine), in direzione sud. I profughi erano stati probabilmente appena scaricati da un camion o furgone arrivato in Italia dal confine con l’Austria. Tutti hanno richiesto asilo.

Anche oggi, domenica 17 maggio Undici cittadini pakistani, dieci maggiorenni e un minorenne, tutti richiedenti asilo, sono stati intercettati questa mattina intorno alle 11.20 presso la stazione ferroviaria di Tarvisio dalla Polfer, impegnata nelle operazione di controlli per prevenire l’immigrazione clandestina, nell’ambito della quale sono impiegate pattuglie miste italo-austriache.

Poichè questi nuovi immigrati richiederanno asilo con ogni probabilità nelle prossime ore arriveranno a Udine dove la questura dovrà avviare i procedimenti per il riconoscimento e l’eventuale concessione di asilo politico

481