Udine: la scomaprsa di Codroipo forse è scappata in Africa

“Stiamo vagliando diverse ipotesi, tutte nella direzione dell’allontanamento volontario”. Lo ha affermato oggi il Procuratore capo di Udine, Antonio Biancardi, a proposito delle indagini sulla scomparsa di Ivana Besutti, la contabile di 52 anni residente a Codroipo (Udine), di cui non si hanno più notizie dal 22 maggio scorso.
I carabinieri del Nucleo Investigativo di Udine, comandati dal capitano Fabio Pasquariello, stanno verificando una pista che punta verso il Nord-Africa. Sempre negli stessi giorni della scomparsa di Besutti si è infatti allontanato da Codroipo un cittadino nordafricano, regolare, impiegato in un’azienda della zona operante nel settore agricolo. L’uomo ha lasciato il lavoro e la casa, avvertendo che sarebbe tornato in patria. Agli amici aveva raccontato di aver conosciuto una donna che poteva avere l’età di Besutti. Gli inquirenti stanno dunque controllando i traghetti partiti dal porto di Genova per verificare se la donna possa essersi imbarcata insieme al nordafricano. Le indagini sono in corso anche sui tabulati e i contatti telefonici.

Lascia un commento

1.486