Udine: la tradizionale festa della zucca annullata per mancanza di fondi, tornerà nel 2014

La Festa è annullata per quest’anno, vi aspettiamo numerosi l’anno prossimo! la manifestazione è STATA ANNULLATA per mancanza di sufficienti risorse economiche a garantire un’edizione di qualità come gli anni scorsi.Appuntamento al 2014. Il Comitato della Festa della Zucca, costituito dalle 15 associazioni di volontariato che lavorano nella Festa, e del quale la Pro Loco è uno dei partecipanti, nella riunione di valutazione delle condizioni economiche minime per garantire la realizzazione della Festa, si è espresso in maniera negativa. Non ci sono abbastanza garanzie per compensare un altro tracollo finanziario in caso del ripetersi anche solamente di una giornata di maltempo (se non addirittura due giornate come nel 2012). Purtroppo per il 2013 è annullata.

La Festa della Zucca è una manifestazione quasi unica per la sua maniera un pò goliardica di interpretare le antiche cronache della Terra di Venzone. Nata quasi per caso nel 1991, mixando voglia di nuovo, ricerca di originalità e tanta buona volontà. Il successo poi, come sempre, l’ha decretato la gente, giungendo in paese persino dall’estero, per trascorrervi alcune ore divertenti, tra intrattenimento, buona cucina, storia e folclore: questo è la Festa della Zucca, che anima Venzone il quarto finesettimana di ottobre di ogni anno. Per il centro storico della cittadina medievale ecco allora sbucare come per incanto – come usciti da una fiaba o, se si preferisce, da un libro di storia – musici e giocolieri, mangiafuoco, nobildonne e cavalieri, personaggi come il Sindaco della Zucca ed i membri della Sacra ArciConfraternita della Zucca, i terribili armigeri, il ciarlatano ed il mendicante, il rustico con i pennuti e tanti altri. Ma al centro di tutto c’è sua maestà la zucca. Zucche dappertutto: in piazza, nelle vetrine, nelle locande e taverne, sulle bancarelle, zucche condite in ogni salsa, in grado di soddisfare anche il palato più curioso ed esigente, zucche di ogni forma e dimensione, poi addirittura misurate con quell’estemporaneo marchingegno che è lo zuccometro. Non basta: c’è anche la mostra concorso dei preziosi (e spesso dimenticati) ortaggi: zucche intagliate o decorate in mille maniere, tanto da diventare delle piccole opere d’arte.

 

 

523