Udine: lavori socialmente utili per disoccupati

Ci sarà tempo fino al prossimo 15 luglio per iscriversi alle liste dei lavori di pubblica utilità, ovvero quei lavori a cui possono accedere i disoccupati da almeno 18 mesi privi di ammortizzatori sociali e che non hanno maturato il diritto alla pensione, le donne dovranno avere almeno 35 anni e gli uomini 40. Come ha spiegato l’assessore al lavoro Daniele Macorig, «grazie a questo strumento messo a disposizione dalla Regione saremo in grado di dare un aiuto concreto ai lavoratori più colpiti dalla crisi. Questo strumento, infatti, mediante assunzioni a tempo determinato, ci permetterà di aiutare, in particolare, i lavoratori disoccupati di lunga data privi di ammortizzatori sociali». Il progetto, finanziato con fondi europei, coinvolge in tutta la regione centinaia di persone in difficoltà occupazionale. «Attualmente – ha proseguito Macorig – siamo alla prima fase dell’iter fissato dalla Regione, e cioè alle iscrizioni presso i Centri per l’impiego». I destinatari del progetto potranno iscriversi a una o più delle cinque liste che identificano le aree di lavoro: valorizzazione del patrimonio pubblico urbano e rurale, compresa la manutenzione; valorizzazione di beni culturali e artistici anche mediante la salvaguardia, promozione, allestimento e custodia di mostre, nonché riordino o recupero e valorizzazione di testi o documenti di interesse storico e culturale; riordino di archivi e recupero di lavori arretrati di tipo tecnico o amministrativo; servizi di custodia e vigilanza per migliorare la fruibilità degli impianti e attrezzature sportive, centri sociali, educativi o culturali; servizi ausiliari di tipo sociale a carattere temporaneo. Ognuna di queste aree contiene poi una lista di mansioni specifiche. Il contratto prevede un impiego dai 4 agli 8 mesi. Le attività, definite in appositi progetti territoriali, prevedono un co-finanziamento Regione-Pubbliche Amministrazioni dell’80% e 20%. I Centri per l’Impiego della Provincia di Udine sono già stati istruiti per le attività relative la raccolta delle adesione dei lavoratori interessati e della promozione dell’iniziative presso le pubbliche amministrazioni interessate. Per maggiori informazioni rivolgersi ai Centri per l’impiego della provincia di Udine.

Lascia un commento

1.614