Telegram

Udine: Majano concerto di beneficienza per Mattia Rigon, bambino di 6 anni malato

Come promesso all’indomani di un primo evento benefico effettuato nel 2012, le Penne Nere Bujesi, guidate da Sergio Burigotto, sono tornate a mobilitarsi per un secondo progetto inteso a sollevare le sofferenze di Mattia Rigon, un bambino di 6 anni, colpito dalla nascita da una malattia metabolica genetica. Questa volta uniranno le loro forze a quelle delle Penne Nere di Majano capeggiate da Franco Picili ed a quelle del Festival Kras, un’ associazione culturale di Trieste, presieduta dal musicista Marko Feri, che oltre ad essere da quindici anni organizzatrice di eventi musicali in regione e in Slovenia, è sempre attenta e sensibile anche alla solidarietà, che può essere offerta attraverso la musica.
L’ incontro di questi tre gruppi é stato sollecitato dall’ideatrice dell’evento Silvia Boscarello di Majano, che, venuta a conoscenza della gravissima situazione di Mattia attraverso l’articolo su “Alpin jo mame”, si é prodigata generosamente affinché si unissero i mezzi, l’organizzazione e le energie in favore di quel ragazzino che sta combattendo una difficilissima battaglia contro le ombre che gravano sul suo futuro.
Ed è grazie alla solidarietà del famoso quartetto musicale, il “Gorni Kramer Quartet”, affiancati dal cantante Leonardo Zannier, del coro di voci bianche ”Vocinvolo” ed al gruppo vocale “Allegre con Brio” della scuola di musica Ritmea di Udine, entrambi diretti da Lucia Follador, che nasce “Un sorriso per Mattia”.
Confermata la presenza del quartetto e dei cori nella data di sabato 15 giugno 2013 ed accertata la disponibilità del Comune di Majano a concedere la sala dell’ Auditorium per tale serata, il Comitato incaricato di portare avanti il “Progetto Mattia” si é soffermato su particolari tecnici ed organizzativi, tra i quali l’invito all’adesione rivolto verso le personalità di spicco del mondo dello sport, dello spettacolo e della politica, come Dario Zampa, Enzo Driussi, Rocco Burtone, Luigi Maieron, Luca Ciriani, Stefano Amerio, Ferruccio Ceschia, Giorgio di Centa, Nino Benvenuti, Daniele Pontoni, Claudio Moretti ed altri.
Lo scopo finale degli organizzatori è uno solo: raccogliere offerte tramite Enti, Sponsor e privati, le risorse indispensabili a garantire al piccolo Mattia nuovi passi avanti nelle cure. L’appello va quindi a tutte quelle persone che, seppure in momenti economici particolari e difficili, avranno il cuore capace di aprirsi alle necessità e alle speranze di guarigione di questo piccolo amico.
L’ingresso, ad offerta libera, è previsto fino all’esaurimento dei posti disponibili. L’intero ricavato della serata sarà devoluto all’associazione “Mattia Rigon ONLUS”. Tutti avranno quindi l’occasione di dare il loro contributo per raggiungere il migliore traguardo possibile in quella scommessa di vita che è stato denominato “Un sorriso per Mattia”.

facebook

Lascia un commento

425