baci gay-1
Molti manifesti che ritraggono baci omosessuali affissi ieri da Arcigay e Arcilesbica sono stati “oscurati” a Udine. Gli ignoti – secondo quanto reso noto dal comune – hanno agito nella notte. Patrocinati dal comune, i manifesti – 100 copie a Udine e 100 a Pordenone – ritraggono coppie omosessuali che si baciano davanti a una tavola imbandita con sotto la scritta “la civiltà è un prodotto tipico friulano e dunque l’omofobia non può appartenere a questa terra”. Dagli uffici comunali si è anche appreso che i manifesti ‘oscurati’ in diversi punti della città saranno ripristinati nel più breve tempo possibile. Nei giorni scorsi, alcuni rappresentanti della destra esterna al Consiglio comunale avevano minacciato di coprirli. A Pordenone, invece, c’é stata su facebook una campagna eterosessuale con un manifesto in ‘opposizione’ a quelli ‘gay’ affissi in città.

(ANSA)

a Udine i manifesti che sono stati coperti sono quelli che si trovano davanti alla Questura, alla Prefettura e via di Brazzà mentre risultano ancora regolarmente affissi quelli in via Renati, via della Faula e Via Sabadini. Per oscurare l’immagine è stato utilizzato un poster bianco incollato al contrario. L’atto sembra essere stato compiuto dal Fronte della Gioventu, ma non è stato ancora reso ufficiale

Furio Honsell: “È con profondo rammarico che abbiamo assistito a questa azione di inciviltà. Un’azione che condanniamo in tutti i sensi”.
“Per quanto riguarda la copertura avvenuta nella notte – ha aggiunto il primo cittadino – ci attiveremo in base a quanto previsto dal regolamento comunale, che prevede il ripristino dei manifesti del committente. È chiaro comunque che sporgeremo denuncia contro anonimi – continua Honsell – e condanniamo questa azione così come tutte le espressioni di intolleranza apparse sulla stampa

Manifesti con baci Gay

View Results

Lascia un commento

529