Bearzi

Udine: Max Gazzè, Marcotulli, Gatto in concerto 23 novembre 2012

Nuovo appuntamento per Note Nuove, stagione musicale curata dall’associazione culturale Euritmica al Teatro Palamostre di Udine, venerdì 23 novembre (ore 20.45) con Over tour, progetto musicale di grande fascino dove Max Gazzè si propone con due partner d’eccezione, estratti dal miglior panorama del jazz italiano: Rita Marcotulli al pianoforte e Roberto Gatto alla batteria. Un esperimento di grande qualità sia per le originalissime composizioni di Gazzè, sia per le sperimentazioni delle due firme del jazz che lo affiancano in questo nuovo progetto. L’Over Tour nasce dalla curiosità reciproca di sperimentarsi in un concerto dove si abbattono i confini della musica, dove la contaminazione tra il pop e le sonorità jazz si fondono fino a trovare un terreno comune. I brani più famosi di Max Gazzè diventano un motivo e un pretesto su cui improvvisare; standard jazz vengono reinterpretati dalla sua voce, dal pianismo libero di Rita Marcotulli e dall’energica batteria di Gatto.

Max Gazzè ritorna in regione con Over tour, a capo di un inedito terzetto: al suo fianco l’energico batterista Roberto Gatto e la raffinatissima pianista Rita Marcotulli, premio Top jazz 2012 e vincitrice nel 2010 del Ciak d’oro per la miglior colonna sonora, composta in occasione del bellissimo road-movie “Basilicata coast to coast” di Rocco Papaleo, che ha visto proprio Gazzè indossare i panni di attore cinematografico e sfornare la soffice ballata Mentre dormi. I tre artisti hanno imbastito un progetto che nasce dalla reciproca curiosità di sperimentarsi in un concerto dove la contaminazione tra il pop e le sonorità jazz fluisce in un’originale rilettura di brani del presente e del passato. Del resto, Max Gazzè sembra incarnare bene il mito dell’arte che non conosce paletti: attore quasi muto in “Basilicata coast to coast”, interprete di musical in “Jesus Christ Superstar” (suo il volto di Erode) e, naturalmente, autore versatile capace di variare ritmi e melodie con testi brillanti e surreali, non si è fatto mancare davvero nulla. Almeno sul fronte della sperimentazione. La vena eclettica si rispecchia nel suo percorso artistico, costellato di successi fin dagli esordi, con l’inossidabile Vento d’estate, successo del 1998, oppure Una musica può fare, portata l’anno seguente a Sanremo Giovani. Nell’Over tour 2012 i brani più famosi del cantante romano diventano un motivo e un pretesto su cui improvvisare, mentre gli standard jazz che appartengono all’immaginario collettivo vengono reinterpretati non solo dalla sua voce, ma anche dal pianismo libero di Marcotulli e dalle sferzanti percussioni di Gatto, il quale ha collaborato con artisti del calibro di Bob Berg, Steve Lacy, George Coleman e Pat Metheny, solo per snocciolare qualche stella del panorama internazionale. Non che la carriera della sua partner sul palco sia stata invece sgombera di sodalizi importanti, tutt’altro. Rita Marcotulli, una delle pianiste italiane più richieste, ha collaborato regolarmente – spesso anche per registrazioni discografiche – con artisti europei e americani, fra cui il mostro sacro del jazz Chet Baker, Steve Grossman, Peter Erskine, Joe Henderson e Charlie Mariano; come pure con gli italiani Enrico Rava e Pino Daniele. A impreziosire la scaletta del concerto ci saranno pertanto anche dei brani strumentali, che sono stati composti dai due musicisti per completare un programma inedito e accattivante, dove il rock diluito nel jazz, ancora una volta, ricorda che le note non vogliono conoscere barriere. I biglietti possono essere acquistati a Udine, nella sede di Euritmica in via Percoto 2 (0432 1744261), presso la biglietteria del Teatro Palamostre (p.le Paolo Diacono 21), oppure on-line sui circuiti Charta/Vivaticket.

facebook

Lascia un commento

466