Bearzi

Udine: mercatino antiquariato, Honsell, “Lo sposteremmo in Piazza San Giacomo ma…”

piazza_matteotti-1“Considerato che al momento non è stata elevata alcuna multa non mi sembra opportuno creare inutili allarmismi riguardo a dei normali controlli da parte della polizia locale. L’amministrazione comunale sta lavorando a un riassetto del sistema mercatale cittadino e in quest’ottica confermo l’intenzione di spostare il mercatino dell’antiquariato in piazza Matteotti. Su questo trasferimento c’è però al momento un diniego dal parte della Soprintendenza”. Il sindaco di Udine, Furio Honsell, interviene così sulla questione dei controlli effettuati dalla polizia locale ieri, 1° marzo, all’interno del mercatino dell’antiquariato di piazza XX Settembre.
“Al momento – spiega il comandante della polizia locale, Sergio Bedessi – non è stato compilato alcun verbale di contestazione a carico degli ambulanti. Nei prossimi giorni effettueremo le verifiche necessarie e valuteremo se ci sono state delle irregolarità”. Secondo il sindaco Honsell “è nell’interesse della collettività, soprattutto in un’area mercatale, che vengano rispettate le regole, come in tutti i Paesi civili. Capisco lo stato d’animo degli operatori che devono fare i conti con una situazione economica oggettivamente molto difficile, ma se ci sono dei normali controlli non ci può essere una sollevazione popolare perché è una cosa che tutela tutti ed è fatta anche a garanzia degli stessi ambulanti. Per quanto riguarda lo spostamento del mercatino in piazza San Giacomo ricordo, come è stato già detto diverse volte, che al momento su questa operazione c’è un diniego da parte della Soprintendenza. Insieme con l’assessore Venanzi stiamo lavorando per cercare di ridare forza e qualità a tutto il sistema dei mercati e a questo in particolare. È pertanto anche nostro interesse trovare una soluzione che possa portare a questo trasferimento”.

facebook
806