Bearzi

Udine: metodo Montessori, possibile una classe supplementare

scuola 18 mar 2015 – Dopo l’incontro i con l’assessore regionale Loredana Panariti , si è svolto anche un meeting con il Sindaco di Udine Furio Honsell ed una nutrita rappresentanza dei 74 genitori dei bambini pre-iscritti alle classi Montessori , della scuola primaria Garzoni, per l’anno 2015/2016 per discutere della delicata situazione venutasi a creare dopo la pubblicazione delle graduatorie

Al Tavolo di discussione erano presenti anche l’Assessore allo Sport, all’Educazione e agli Stili di Vita, dott.ssa Raffaella Basana, il Dirigente Scolastico del II° comprensivo di Udine , Dott.ssa Maria Piani, ed il Direttore titolare dell’Ufficio Scolastico Regionale, Dott. Biasiol.

L’incontro è stato chiesto dai genitori per cercare una collaborazione attiva con le istituzioni ed un aiuto pratico e concreto a superare il limite oggettivo di 40 posti a fronte di una richiesta di circa il doppio. Collaborazione che è stata accolta in prima persona dal Sindaco, appoggiato dall’Assessore Basana, che si è fatto carico di superare i problemi logistici ed economici necessari a sostenere l’avvio di una classe supplementare a metodo Montessori ed ha appoggiato quindi la richiesta di ampliamento dell’offerta formativa dei genitori richiedenti , in via del tutto eccezionale e solo per questo caso specifico.

Il Dott. Biasiol e la Dirigente Piani hanno dunque garantito il loro personale impegno a cercare di aprire una terza prima sezione a metodo Montessori che accoglierà tutti i bambini esclusi dal sorteggio di mercoledì 11 Marzo scorso. Gli interlocutori hanno tenuto a precisare che si potranno avere tre prime sezioni da 25 bambini, in via del tutto eccezionale, solo per il prossimo anno scolastico. Numeri che vanno comunque ancora ampliamente verificati nei prossimi giorni.

La Dirigente Piani chiederà anche il supporto dell’Opera Nazionale Montessori per organizzare al meglio l’avviamento di queste nuove sezioni, un po’ numerose per questa tipologia di insegnamento, e garantire la massima qualità dell’offerta formativa. Ha inoltre preso a cuore la gravosa questione dei criteri di selezione, non pienamente adatti a stilare le future graduatorie, e si impegnerà a collaborare con il consiglio di istituto per rielaborarli nel migliore dei modi.

I genitori soddisfatti per l’estrema disponibilità di tutte le parti coinvolte ci tengono a ringraziare pubblicamente il Sindaco Honsell, l’assessore Basana, il Dott. Biasiol e la dirigente Piani per l’apertura verso le loro richieste e la volontà dimostrata nel trovare una rapida soluzione condivisa.

facebook
722