Bearzi

Udine: misure antismog in vigore fino a lunedì 13

comune udine 10 gennaio 2013 – Resta in vigore fino alle ore 24 di lunedì 13 gennaio il Piano di Azione Comunale per il contenimento dell’inquinamento atmosferico e la riduzione degli agenti inquinanti a Udine. Lo rende noto l’amministrazione comunale, in base alle previsioni dell’Arpa sullo sforamento del valore limite di legge per le polveri sottili. Viene così indicato di abbassare da 20 a 18 gradi le temperature medie negli edifici. Il divieto non si applica agli edifici in categoria “B” o superiore in base all’attestato di qualificazione energetica, agli ospedali, cliniche o case di cura, a scuole e abitazioni in cui risiedono persone affette da malattie croniche.

L’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, ha comunicato agli uffici Ambiente del Comune di Udine la proroga, fino alle ore 24 di lunedì 13 gennaio, della previsione di sforamento del valore limite stabilito dalla legge per le polveri sottili che è fissato, lo ricordiamo, in  50 microgrammi come media giornaliera.
Per questo motivo il Comune di Udine informa che, in base al Piano di Azione Comunale per il contenimento dell’inquinamento atmosferico e la riduzione degli agenti inquinanti nell’aria, entra in vigore l’obbligo fino a quella data di abbassare da 20° a 18° le temperature medie impostate internamente agli edifici. Il divieto, lo ricordiamo,  non si applica agli edifici in categoria B o superiore in base all’attestato di qualificazione energetica, nonché gli edifici adibiti ad ospedali, cliniche o case di cura, scuole ed abitazioni in cui risiedono persone affette da malattie croniche.

facebook
285