Bearzi

Udine. Non si rimane in auge per 35 anni consecutivi se alle spalle non vi è una struttura organizzativa ed una professionalità ineccepibili. Quella del Moret d’Aur è una storia di autentica passione e di amore per l’eccellenza. Da 35 edizioni è l’appuntamento irrinunciabile per sottoporre i migliori risultati sportivi ed artistici regionali all’evidenza di pubblico e stampa. La “Notte delle Stelle” è l’occasione pubblica, nella quale tali risultati ottengono acclamazione e applausi, un incontro che porta fortuna e che si svolge nella cornice di gala del salone delle feste di Là di Moret, con la garbata e impeccabile conduzione della madrina Maria Giovanna Elmi e del direttore artistico Alberto Zeppieri.
Ogni anno si alternano sul palco sportivi e personaggi dello spettacolo, ai quali vanno in premio preziosi quadri dal maestro Giorgio Celiberti e targhe della critica, tutte opere uniche, firmate e dedicate ad personam ai premiati. A stilare l’elenco dei premiati ci pensa un apposito osservatorio – coordinato da Augusto Dell’Angelo e da Alberto Zeppieri – formato da giornalisti delle più rappresentative testate regionali, che si riuniscono ogni dodici mesi per deliberare quali artisti e quali sportivi meritino la palma dei migliori.
I patron del Moret d’Aur (Margherita, Franco ed Edoardo Marini, titolari dell’hotel-ristorante Là di Moret) si riservano poi la possibilità di assegnare una targa speciale, a loro insindacabile giudizio.
Quest’anno i premi di maggior prestigio, ovvero i “Moret d’Aur 2012”, vanno al ciclista Michele Pittacolo per lo Sport e al “Friuli Venezia Giulia Gospel Choir” per lo Spettacolo.
Tra gli emergenti: Alice Mizzau (Sport) e Aida Talliente (Spettacolo). Per la carriera: Lorenzo Buffon (Sport) e gli “Amici della Musica” (Spettacolo).
Daniele Molmenti (medaglia d’oro alle recenti olimpiadi di Londra e già premiato con il Moret 2010) e Franco Pellizotti (già Moret 2009), riceveranno dei Moret speciali per lo Sport, varati in occasione del 35°. La stessa cosa avverrà per lo Spettacolo, dove gli speciali verranno ritirati dal cantante Cristian Imparato e dalla “Fondazione Luttazzi” di Trieste, presieduta da Rossana Luttazzi. La “Targa Marini” va all’associazione culturale “Piccolo Festival”, rappresentata da Gabriele Ribis.
La giuria aveva anche individuato il gemonese d’adozione Oscar Pistorius (che non potrà esser presente perché in Sudafrica) ed Alex Zanardi, per un premio speciale appositamente creato per lui da Celiberti. Premio che lo stesso Zanardi ha dichiarato che verrà a ritirare il prossimo anno, quando parteciperà al 36° Moret assieme alla figlia di Primo Carnera.
“La Notte delle Stelle 2012”, la serata di gala per la consegna dei Premi, si terrà lunedì 22 ottobre. Ospite d’onore Gino Santercole, nipote di Adriano Celentano e autore dei suoi brani più belli, come “Una carezza in un pugno”, “Straordinariamente” e “Un bimbo sul leone”.
L’animazione sarà garantita da Michele Komel, con la partecipazione speciale della pop-star Sadaya, di origine filippina. Non è affatto esclusa la presenza di altri ospiti di assoluto rilievo nazionale e internazionale, già invitati dall’organizzazione ed ancora in attesa di conferma.

facebook

Lascia un commento

696