telegram

Udine: musei civici, coi Kid Days molte attività per i più piccoli – 14/15 maggio 2016

MuseoArcheologico_playroomIl 14 e 15 maggio arrivano ai Civici Musei di Udine i Kid Pass Days, la maratona di eventi family friendly che tocca le maggiori città italiane con lo scopo di diffondere sempre più l’accessibilità e l’accoglienza rivolta alle famiglie nel nostro Paese. A Udine saranno tre le location museali interessate: Casa Cavazzini, Museo Archeologico e Museo Etnografico del Friuli. Obiettivo: avvicinare i bambini all’arte, coinvolgerli in attività che li aiutino a maturare spirito d’osservazione e capacità di analisi e fargli conoscere la storia in modo creativo.

Si parte sabato 14 maggio, dalle 16.30 alle 18.00, nella dimora dell’arte moderna e contemporanea di Udine, Casa Cavazzini. Il laboratorio “Non-sense” inviterà i piccoli partecipanti (8-12 anni) ad avvicinarsi, con approccio esperienziale, all’arte giapponese in esposizione con la mostra temporanea “Paradoxa”: i bambini costruiranno delle piccole sculture stranianti attraverso la manipolazione e l’accostamento di materiali comuni, con lo stesso spirito che anima gli artisti giapponesi che espongono.
Costo 8€. Prenotazione obbligatoria a [email protected]
Il laboratorio viene svolto al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti.

Si prosegue domenica 15 maggio al Museo Archeologico, dove dalle 15.00 alle 17.00 i topini Alvise e Lavinia condurranno, attraverso un fumetto, adulti e bambini (5-10 anni) nella visita alla mostra “Mense e banchetti nella Udine rinascimentale”. Un modo giocoso per scoprire gli aspetti più interessanti del Rinascimento a Udine, che si conclude nella playroom con giochi dedicati alla mostra: in questo spazio i più piccoli troveranno puzzle tematici e “reperti” da colorare e ritagliare.
L’attività è gratuita per i bambini e non è necessaria la prenotazione.

Chiude la maratona il Museo Etnografico del Friuli, dove domenica 15 maggio dalle 16.30 alle 18.00 si svolgeranno gratuitamente il laboratorio “Sagome”, rivolto ai bambini dai 6 ai 13 anni, e una visita guidata per gli adulti sostenuti da Amga Hera. Partendo da un racconto mitico, il laboratorio esplorerà il tema della luce nell’arte invitando i bambini a disegnare delle piccole scenografie. L’attività è immersa nella suggestiva cornice del Museo Etnografico del Friuli, dove fino al 29 maggio è in corso la mostra “In Luce. Storia, arte e simbologia dell’illuminazione”: durante il laboratorio, genitori e adulti potranno usufruire di una visita guidata del percorso espositivo sulla storia dell’illuminazione fra ieri e oggi, con stimoli e occasioni di approccio che spaziano dalla scienza alla storia e alla tecnica, attraverso la storia sociale e di vita urbana, dalla letteratura all’arte fino alla pubblicità. Aperta nel 2015, anno internazionale della luce, ha reso possibile una riflessione sull’importanza di questa risorsa per l’umanità ma anche di comprendere il lungo viaggio della luce nel corso del tempo.
Non è obbligatoria la prenotazione. Ingresso ridotto (€2.50) per gli adulti, gratuito per i bambini. Per informazioni tel. 0432 1273749 – [email protected] dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, lunedì, martedì e giovedì dalle 14 alle 17.

506