Telegram

Udine: Open Source Day. 30 Novembre 2013

open source day 2013
A un primo sguardo potrebbe sembrare un evento dedicato solamente agli “smanettoni” di internet. In realtà l’Open Source Day, in programma domani, sabato 30 novembre, nel polo scientifico dell’Università degli Studi di Udine, rappresenta un’opportunità data a tutti di avvicinarsi al mondo del software libero. La giornata è organizzata da AsCi (Associazione Cultura Informatica) e Iglu (Gruppo Linux Udine), in collaborazione con Ditedi (Distretto delle tecnologie digitali) e con il patrocinio dell’Università di Udine, della Regione e dei Comuni di Tavagnacco e Udine.

Cinque le aree tematiche che saranno approfondire nel corso dell’Open Source Day 2013: multimedia (per gli appassionati di video, audio e grafica), embedded (dedicato alle potenzialità dei sistemi Open Source sui dispositivi di ultima generazione), professional (utilizzare sofware libero per aumentare la produttività), security (per approfondire e tematiche legate alla sicurezza del software con particolare attenzione agli ambiti aziendali) e forensics (per scoprire come il software Open Source possa essere utile in ambito investigativo).
Non mancheranno attività e servizi di vario genere, come il supporto per l’installazione di una distribuzione Linux, o le prove di sistemi che utilizzano programmi Open Source, o laboratori di open hardware. Spazio anche allo svago con il “game corner”, dove ci si potrà mettere alla prova con i migliori giochi Open Source.
Gli organizzatori consigliano ai partecipanti di portare una chiavetta usb per richiedere i software provati nelle varie aree dell’Open Source Day. Per tutti i dettagli www.opensourceday.org.

Le conferenze sono divise in 5 percorsi tematici che si rivolgono a diversi target di utenza:

– Multimedia

– Embedded

– Professional

– Security (realizzato dal Distretto delle Tecnologie Digitali [4])

– Forensics

Ognuno di questi è composto da un numero variabile di conferenze, per un totale di 24 seminari.

In contemporanea con le conferenze, saranno svolte inoltre le seguenti attività:

– Install Fest: in cui i visitatori potranno usufruire dell’assistenza di un team di volontari che li guiderà nell’installazione di software open source.

– Test Arena: che permetterà agli utenti di testare con mano dei sistemi operativi ed altri software open preinstallati su computer messi liberamente a disposizione.

– Game Corner: in cui gli appassionati di videogames potranno sfidarsi in una serie di giochi liberi appositamente selezionati.

Vi saranno inoltre gli “Speed talks”, mini conferenze da 5 e 10 minuti che hanno come principale obiettivo quello di portare a conoscenza degli spettatori particolari software o tecnologie.

Per finire, grazie all’aiuto dell’HackLab Udine e del Google Developer Group di Udine, allestiremo un workshop in cui i più esperti potranno scoprire le potenzialità dei sistemi open source su vari dispositivi embedded come BeagleBone e RaspberryPI.

facebook
391