Bearzi

L’eterogeneo pubblico di Palazzo conTemporaneo – il contapersone ha raggiunto ormai gli 8.000 ingressi, fra cui numerosi sono anche bambini e ragazzi – avrà un’ampia offerta di appuntamenti tra cui scegliere per il quarto fine settimana di apertura. Da venerdì 3 a domenica 5 maggio lo spazio di via Cavour vedrà avvicendarsi ben 5 performance, 3 incontri e 1 workshop: un intenso weekend animato da progetti di spicco made in FVG. Una carrellata di nomi: Cristian Finoia, Massimiliano Gosparini, Massimo Premuda, Massimiliano Santarossa, Barbara Stimoli, Simone Zanin e I Fantasmi del Coro Anni Dieci. Dalla letteratura alla fotografia, passando per l’illustrazione e la ricerca sonora, spunti per tutti i gusti e tutti i pubblici.
É possibile consultare il programma completo sul sito palazzocontemporaneo/tumblr.com.

Sabato 4 maggio, alle ore 15:00, un importante incontro approfondirà proprio il tema del pubblico dell’arte, della fruizione della cultura, degli spazi e della sostenibilità economica dei progetti: questioni centrali su cui il Comitato Udine Prova a Immaginarti Migliore e l’Associazione Etrarte vogliono approfondire attraverso l’esperimento Palazzo conTemporaneo. Un confronto aperto sulle necessità dell’arte di ritrovare un contatto con il suo pubblico, dal titolo “Quando l’arte contemporanea entra nel quotidiano. Opportunità o necessità?”. Intervengono: Antonella Bukovaz, una delle anime di Topolò, festival indipendente che ha ottenuto riconoscimenti a livello internazionale; Daniele Capra, curatore indipendente e direttore artistico di Comodamente, collabora con istituzioni pubbliche e private; Gianluca d’Incà Levis, ideatore e curatore del progetto Dolomiti Contemporanee, dialoga con il territorio recuperando spazi destinati all’oblio; Manuele Ceschia, organizzatore di Home Page Festival, coniuga proposte artistiche e intrattenimento.
Tra le numerose performance di qualità che Palazzo Contemporaneo ha la fortuna di ospitare segnaliamo Ferrage, sempre sabato alle ore 18:00. Un commento musicale di Giorgio Pacorig (tastierista di livello nazionale) e Alan Malusà Magno (istrionico chitarrista dei Mocambo Swing) che con sonorità jazz commenteranno una sceneggiatura dipinta dal vivo dell’autore Massimiliano Gosparini. Il live painting racconta di Ferrage, un robot che incarna il rapporto dell’uomo con la macchina e le sue contraddizioni.
L’accesso a Palazzo conTemporaneo è gratuito e i 24 progetti espositivi ospitati sono visitabili con i seguenti orari: venerdì 16:00 – 22:00, sabato 10:00 – 22:00, domenica 10:00 – 20:00. Le visite guidate si effettuano tutte le domeniche, alle ore 15:00: è possibile parteciparvi gratuitamente previa prenotazione con almeno 1 giorno di anticipo; per riservare il proprio posto telefonare al numero 370 3225902 o scrivere all’indirizzo email [email protected]

PROGRAMMA

venerdì 3 maggio
ore 18:00
Una parola, mille storie: un mondo da raccontare racchiuso dentro un suono
Workshop con Simone Zanin, in collaborazione con Associazione Vastagamma
(Iscrizione obbligatoria a [email protected])

ore 19:30
HIC SUNT LEONES: la Città Radiosa e gli Spazi Opportunità
partecipano
Marco Barbariol architetto, progetto Spazi Opportunità, ManifeTSo2020
Fabiola Faidiga artista, progetto Ultima, Gruppo78
Lucia Krasovec Lucas architetto, progetto TVV Ti Voglio Verde, Gruppo78
Paola Pisani videoartista, progetto Ultima, Gruppo78
Marco Svara urbanista, progetto Spazi Opportunità, ManifeTSo2020
Paola Vattovani fotografa, progetto Rifugio Aquila alternativa zer(0), Gruppo78
modera Massimo Premuda, curatore HIC SUNT LEONES – i nuovi territori della mappatura

ore 20:45
OUT_iepolo
Performance a cura di Espressione Est. Idea: Cristian Finoia, coreografie: La Compagnia degli Specchi, letture: Rosalba Piccini.
Una cornice per letture ed azioni performative in un crescendo di sensi che faranno vivere allo spettatore la sensazione di trovarsi all’interno di un opera del Tiepolo. La performance si ispira ai grandiosi spaccati di cielo dei quadri del Tiepolo, arricchiti di angeli e figure allegoriche. L´azione scenica porta in una dimensione onirica popolata da elementi del quotidiano che diventano “straordinari”. Suoni, letture, oggetti ordinari si popolano di figure del cielo, trasformando così, la loro visione ordinaria in visione extra-ordinaria.

sabato 4 maggio
ore 15:00
Quando l’arte contemporanea entra nel quotidiano. Opportunità o necessità?
Intervengono: Gianluca D’Incà Levis, Daniele Capra, Antonella Bukovaz, Manuele Ceschia

ore 18:00
Performance Ferrage
Live painting con Massimiliano Gosparini, sonorità Alan Malusà Magno e Giorgio Pacorig

ore 19:00
Performance teatrale
Stefano Fanzutti ed Enrico Bergamasco leggono “Viaggio nella notte”, romanzo pluripremiato di Massimiliano Santarossa – Hacca edizioni.
Un viaggio dentro la notte della contemporaneità di un giovane operaio riletta ed interpretata in uno spazio come Palazzo conTEMPORANEO per darci i segnali della lacerazione di un umanità che non riesce, oggi, tra i drammi della disoccupazione e dei luoghi di lavoro rimasti emotivamente fermi alla fine dell’800, a trovare la vera via di un progresso troppe volte annunciato da politici, imprenditori, sindacalisti ecc. ecc. È un urlo contro una religione che si è fatta sistema inesistente. E’ un occasione per sentire alcuni estratti della carne viva della letteratura contemporanea di uno degli autori più interessanti del panorama del cosiddetto nord est da due attori che sono anche a loro volta autori e un momento per riflettere su come vogliamo ricostruire le macerie del lavoro di questo paese con una prospettiva che tenga conto della memoria e dell’esperienza lacerante dei suoi protagonisti. Sarà presente l’autore di Viaggio nella notte: Massimiliano Santarossa.

ore 20:30
Lesson no.1 – un’azione ideale
Improvvisazione su musica di Glenn Branca, Lesson no. 1 for electric guitar, durata 8’13”
Un’azione danzata, un’improvvisazione che vive della suggestione data da una musica e della fondamentale presenza dell’altro, della proiezione nello sguardo di chi osserva, della relazione con gli spazi.

Domenica 5 Maggio
ore 17:00
Setteminuti conTEMPORANEO “C’è sempre una seconda occasione”
Presentazione di progetti creativi (iscrizioni tramite email a [email protected] )

ore 18.00
Performance I Fantasmi del Coro Anni Dieci

PALAZZO CONTEMPORANEO
Un progetto di Comitato U.P.I.M. (Udine Prova a Immaginarti Migliore)
Paolo Ermano – Presidente,Elena Tammaro – Direttore artistico, Gloria Deganutti, Dario Silvio Francescutto, Federica Manaigo, Alessandra Petruccelli
Con il patrocinio di Comune di Udine
Coordinamento Associazione ETRARTE www.associazionetrarte.it
Si ringrazia l’impresa Rizzani De Eccher per la gentile concessione degli spazi.
Sponsor
A.F.A. Azienda Friulana Antincendi, AMGA Energia & Servizi, Arteventi, Banca di Credito Cooperativo di Manzano, Future Factory, Gruppo Autostar, Italian Chair District, QBell Technology, Savio, bar e ristorantino, Unipol Assicurazioni, Cervignano.
Partecipano: .lab, Art ex dono, Artecorrente, Artefatto_Poli di aggregazione giovanile/ Comune di Trieste, Bravi ragazzi, Cip Art, Double Room – Gruppo 78, Espressione Est, Flickr Udine, Giovani Territori, Grafite, Graphicplayers, Gruppo Idra, Gruppo PHI, Instagramers Fvg , Kaleidoscienza, Kallipolis, Macross, Mentelocale, Poeti della sera, R.A.V.E., Studio Fanni Canelles.
Si ringraziano per l’indispensabile contributo: La Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia e tutti i volontari che hanno reso possibile il progetto.

facebook

Lascia un commento

583