Udine

Udine: Piccolo festival dell’animazione 28 Dicembre 2011

animazione2

(Udine) Culminerà al Visionario domani mercoledì 28 dicembre in una lunga serata tutta dedicata all’arte del disegno animato internazionale il Piccolo festival dell’animazione inaugurato lunedì 26 dicembre con un matinée speciale per i bambini più piccoli. La serata avrà inizio alle ore 20.30 in Sala Astra con la proiezione di 16 cortometraggi da tutto il mondo – dall’Italia alla Francia, dalla Polonia alla Norvegia, fino all’Estonia e al Giappone, paese rappresentato da Tatamp di Mirai Mizue, autore di punta della nuova generazione di registi d’animazione. Saranno presenti in sala gli artisti Saul Saguatti, Mara Cerri con Magda Guidi (vincitrici del prestigioso Premio Arte France al festival d’Annecy per il progetto del film Via Curiel 8), la star del videoclip d’animazione Michele Bernardi e lo sloveno Brane Solce di cui sono in programma, rispettivamente, Corpus Nobody, Via Curiel 8, Djuma e Dos Pesos. Il Piccolo festival chiuderà in bellezza alle ore 22.15 al Bar caffetteria del primo piano con Washout, una esclusiva performance Live di musica e animazione digitale tutta da scoprire ideata proprio per il Visionario dall’artista Cosimo Miorelli che si esibirà al disegno digitale con i musicisti “nostrani” Giovanni Maier (contrabbasso), Alessandro Mansutti (batteria) e Filippo Orefice (sax tenore).
Giunto quest’anno alla sua quarta edizione, il Piccolo festival è un evento organizzato dal C.E.C. e dal Centro per le Arti Visive con Vivacomix e la collaborazione del Festival Animateka di Lubiana, è curato da Paola Bristot e con l’immagine grafica di Tomas “Uolli” Marcuzzi.

Il prezzo del biglietto per l’ingresso in Sala Astra segue le tariffe ordinarie. La partecipazione alla performance Washout è gratuita.

PROGRAMMA
MERCOLEDI’ 28 DICEMBRE

VISIONARIO – SALA ASTRA , DALLE ORE 20.30

CORPUS NOBODY

di Saul Saguatti, Audrey Co?aniz, Italia/Francia 2010, 6’03”

Costruito con fotogrammi uniti da interpolazioni grafiche, il film ricorda l’arte di Gianluigi Toccafondo de La Piccola Russia, ma anche Gli angeli sopra Berlino di Wim Wenders.

ROMANCE

di Georges Schwizgebel, Svizzera/Canada 2011, 7’10”

Un gioco voluttuoso che immerge i protagonisti di un viaggio aereo tra l’ondata di ricordi e il presente agitato da turbolenze. Note della sonata Op.19 di Rachmaninoff per l’opera di un maestro dell’animazione contemporanea.

BI? SOBIE KRÓL / ONCE THERE WAS A KING

di Tytus Majerski, Polonia 2010, 5’15”

Cut out e 3D, in bianco e nero e sulle note di una ballata popolare polacca, scritta da Janina Porazi?ska. Film di diploma stupefacente.

Z ZELENE VEJE / AST MIT LAST / OUT ON A LIMB

di Falk Schuster, Germania 2011, 5’04”

Collage multiplo “in movimento”, poetico come le foglie che cadono e gli uccelli che passano. I versi di Rilke potrebbero esserne il commento ideale.

VIA CURIEL 8

di Mara Cerri, Magda Guidi, Francia/Italia 2011, 8’30”

Tutto inizia da un libro, Via Curiel 8, che l’illustratrice Mara Cerri ha pubblicato nel 2009. Per il progetto del film, con Magda Guidi la Cerri vincerà il Premio Arte France al festival d’Annecy. Più di 4000 disegni, in acrilico su carta, per dare vita all’incontro di due vite, quelle di Dario e Emma.

DOVE SEI, AMOR MIO

di Veljko Popovi?, Croazia 2011, 10’30”

Una cerimonia che culmina nel valzer. Popovi? è un regista esperto nella creazione dei personaggi, qui creati col 3D.

PATHS OF HATE

di Damian Nenow, Polonia 2010, 10′

Una spasmodica caccia, due piloti d’aereo. La lotta solitaria dei protagonisti non ha pace fino alla reciproca distruzione.

PL.INK!

di Anne Kristin Berge, Polonia/Norvegia 2010, 3’15”

A partire dal disegno infantile, il rapporto padre-figlio. Premiato dalla giuria Junior al Festival d’Animation d’Annecy.

DJUMA

Michele Bernardi, Italia 2011, 3’15”

Il bambino allevato dai lupi realizzato con rotoscope e 2D (di cui Bernardi è uno dei maestri italiani). Il Djuma mostrato è nella fase “primitiva”. Ma esiste una versione videoclip prodotta da La Tempesta.

DELL’AMMAZZARE IL MAIALE

di Simone Massi, Italia 2011, 6’20”

”Trascinato fuori dalla stalla, il maiale vede il cielo e le cose del mondo”. Pastello a olio, bianco, nero e rosso per una storia struggente.

TATAMP

di Mirai Mizue, Giappone 2011, 5’35”

Mizue ha studiato Kandinsky, Mirò, Escher. E si vede. Tatamp è il suo omaggio al divertimento di colori, punti, superfici in movimento.

SAKK ! / CHESS !

di Istv?n Orosz, Ungheria 2010, 6’30”

Due leader bolscevichi, Bogdanov e Lenin, si sfidano a scacchi. Timer e musica pop scandiscono le mosse di una partita…Epocale!

DOS PEPOS

di Brane Solce/Alexander Zograf, Slovenia/Serbia 2011, 3’40”

Il fumettista serbo Zograf con il marionettista Brane Solce e i friulani Arbe Garbe insieme per un videoclip sperimentale al 100%.

KEHA MÄLU / BODY MEMORY

di Ülo Pikkov, Estonia 2011, 9′

Dentro al vagone di un treno destinato ad un campo di concentramento… Gioiello dell’animazione dell’Europa dell’Est.

DOBRO, PIEKNO I PRAWDA

di Balbina Bruszewska, Polonia 2011, 6’05”

Ironica ‘ricostruzione dell’universo’ in chiave simbolista con una trama irta di elementi dissonanti e dissocianti. Ispirato dall’arte di Topor.

BEN HORA

di Julie Rembauville/Nicolas Levrin Bianco, Francia 2010, 4’20”

Una famiglia di emigranti arriva a New York nel secolo scorso. Tra poliziotti, prigioni, fughe rocambolesche un corto concitato che sembra un videoclip.

PROGRAMMA MERCOLEDI’ 28 DICEMBRE
VISIONARIO – BAR CAFFETTERIA (PRIMO PIANO), ORE 22.15

Washout
Una performance multimediale Live, tra animazione digitale e musica

con Cosimo Miorelli

Giovanni Maier (contrabbasso)

Alessandro Mansutti (batteria)

Filippo Orefice (sax tenore)

facebook
701