Udine

Udine: scoperto un arsenale in casa. Condannato a 3 anni


L’imprenditore Luigi Geotti, 47 anni di Ajello del Friuli (Udine), scoperto con un arsenale in casa, tra cui anche un kalshnikov, è stato condannato oggi a tre anni di reclusione e 600 euro di multa. Un anno fa i carabinieri avevano rinvenuto nella sua abitazione armi – molte da collezione – spade, pugnali, katane e alcune daghe, anche una da gerarca fascista con il manico a becco d’aquila e il fascio in rilievo, e lo avevano arrestato. Tornato in libertà dopo tre mesi di custodia cautelare in carcere, per due volte aveva cercato di patteggiare una pena a un anno e sette mesi. Ma il Gip prima e il Gup poi avevano rigettato l’istanza considerando la pena troppo bassa. Oggi la sentenza, pronunciata al termine del rito abbreviato, con una condanna per una serie di reati che vanno dalla detenzione illegale di alcune armi e munizioni, alla falsa denuncia del furto di una pistola poi trovata nella sua abitazione e all’omessa custodia.

facebook
758