Bearzi

Udine: Tavagnacco, apre un nuovo ristorante Old Wild West – 29 apr

old-wild-west_1-x-sito La friulana Cigierre apre dal 29 aprile  a Tavagnacco, un nuovo ristorante Old Wild West, la più grande catena di steak house d’Italia che l’azienda stessa ha creato.

Tutto iniziò nel lontano 2002, quando all’interno del centro commerciale Città Fiera venne avviato il primo ristorante in perfetto stile western, con il quale Cigierre – nata nel 1995 – assecondò ed espresse la propria natura di azienda precorritrice delle mode, imboccando la strada della ristorazione tematizzata, un modo di mangiare e divertirsi all’interno di un contesto che astrae il cliente dalla normale routine. Nel ristorante, infatti, è tutto pensato per regalare ai clienti un set cinematografico nel quale immergersi e consumare il proprio pasto all’insegna del divertimento: le originali selle dei cowboy, le carovane, le botti di legno e persino i totem degli indiani d’America.

Il pubblico friulano accolse con entusiasmo l’originale offerta e Old Wild West divenne presto un marchio conosciuto e apprezzato in tutta Italia, premiato con il titolo di “Retailer of the year 2013” come migliore catena italiana nel campo della ristorazione servita.

A conduzione diretta oppure in franchising, all’interno dei centri commerciali, dei cinema multisala, su strade ad alta percorrenza e anche nei centri urbani, oggi sono ben 116 i ristoranti in cui si possono gustare gli appetitosi hamburger, i piatti a base di carne italiana e argentina alla griglia e le specialità Tex-Mex, sempre offerti a un prezzo sostenibile. Ad essi, inoltre, si aggiungono i due punti ristoro di Mendrisio e di Bruxelles, con i quali la società friulana ha colto la sfida di esportare il marchio in tutta Europa, sempre fedele alla sua forte politica di espansione che la induce ad aprire ben 25 nuove attività all’anno.

Ma successo aziendale e capacità imprenditoriale non si esprimono solo attraverso gli oltre 14 milioni di clienti e un fatturato di rete che nel 2014 ha superato i 220 milioni di euro: Cigierre è soprattutto un esempio positivo di crescita e di sviluppo sul territorio. Infatti attraverso la sua rete di ristoranti, essa impiega oggi più di 3 mila persone, un numero che ogni anno si alimenta degli oltre 500 addetti, necessari per le nuove aperture.

Ed è tra i giovani che Cigierre cerca i propri candidati: persone dinamiche alle quali l’azienda destina un percorso formativo di tre settimane all’interno della propria Academy, un importante investimento che l’azienda compie con l’obiettivo di garantire sempre un servizio impeccabile che, unito alla selezione delle materie prime, è fattore fondamentale per mantenere gli alti standard di qualità che Cigierre si è imposta fin dalla sua nascita.

Quando si parla di ristorazione, la massima qualità delle materie prime e del servizio offerto sono condizioni imprescindibili – sostiene il management – L’impegno costante e la professionalità di tutti i nostri collaboratori ci hanno portato ad essere riconosciuti oggi come indiscusso punto di riferimento italiano nel casual dining. Inoltre, è doveroso ringraziare i nostri clienti friulani, ai quali riconosciamo il merito di molto del nostro successo. Infatti l’entusiasmo con il quale, 13 anni fa, essi hanno accolto e apprezzato la nostra offerta è stato il motore che ci ha spinti a intraprendere la strada che ci ha condotti fin qui. È un piacere e un onore, proprio quando Cigierre compie vent’anni, aprire a Tavagnacco un altro Old Wild West, il quinto, in questa regione che ha creduto in noi.”

facebook
1.486