Udine

Udine: tentato omicidio a sordomuto, 7 anni a moglie e amico

Due condanne a sette anni sono state inflitte oggi per il tentato omicidio del giardiniere sordomuto Franco Galasso, 61 anni, aggredito la sera dell’11 febbraio 2010 all’esterno della propria abitazione di Pertegada (Udine). Il Gup del Tribunale di Udine, Paolo Alessio Vernì, ha condannato la moglie dell’uomo, Dagmar Sojkova (44), della Repubblica Ceca, e l’amico di famiglia, Sergio De Lorenzi (55), di Erto e Casso (Pordenone), anch’essi sordomuti, difesi dagli avvocati Francesco Dall’Asta, Giovanni Maria Cojutti e Giovanni Stellato. Il pm, Lucia Terzariol aveva chiesto la condanna a 12 e otto anni. Esclusa l’aggravante della premeditazione, il giudice ha considerato equivalenti le generiche con le tre aggravanti dei motivi abietti e futili, della minorata difesa e del vincolo di parentela. Ha rinviato al giudizio civile la quantificazione del risarcimento del danno da riconoscere al giardiniere che, costituitosi parte civile con l’avvocato Paolo Dal Zilio, aveva chiesto 500 mila euro di risarcimento danni morali e fisici.

facebook
1.514