Udine: “Tosca” di Puccini reinserita nel cartellone del Teatro Nuovo – 23 giugno 2017

tosca 600pxLa recita della “Tosca” al Teatro Nuovo Giovanni da Udine si farà. Ad annunciarlo è il presidente della Fondazione Paolo Vidali che si dichiara molto soddisfatto per la nuova intesa raggiunta con il Teatro lirico Giuseppe Verdi di Trieste e il conseguente ripristino dell’opera nel cartellone della ventesima stagione del Giovanni da Udine.

“Si tratta di un accordo pluriennale migliorativo che ha consentito al Teatro Verdi di Trieste di ottimizzare alcune voci di costo, raggiunto anche grazie al fattivo intervento dell’assessore alla cultura del comune di Udine Federico Pirone e dell’assessore regionale alla cultura Gianni Torrenti – spiega il presidente Paolo Vidali-.In virtù di esso, i costi per la messa in scena della “Tosca” a carico del nostro teatro sono ora adeguati alle nostre previsioni e disponibilità. Questo ci ha permesso non soltanto di ricollocare la recita dell’opera pucciniana all’interno dell’attuale cartellone, come da programma, ma anche di garantire per il futuro continuità alla lirica a costi sostenibili. Posso infatti già anticipare che, grazie al gran lavoro svolto dal nostro Sovrintendente Maestro Marco Feruglio in stretto contatto con la Fondazione Triestina, nella prossima stagione del Giovanni da Udine troveranno spazio ben tre opere liriche, tutte con un’anteprima dedicata alle scuole, per garantire la massima fruibilità degli spettacoli da parte di un pubblico il più ampio possibile. Credo dunque che questo sia il primo, atteso e importante passo verso un nuovo rapporto di collaborazione fra il Teatro Nuovo Giovanni da Udine e il Teatro lirico Giuseppe Verdi di cui tutti sentivamo la necessità”.

>> Dunque l’appuntamento con “Tosca” è fissato per venerdì 23 giugno alle ore 20.

>> I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro in via Trento 4, Udine.
(da martedì a sabato dalle 16.00 alle 19.00 eccetto domenica e giorni festivi), e online cliccando qui www.teatroudine.it.

TOSCA
melodramma in tre atti su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica
dall’omonimo dramma di Victorien Sardou

musica di Giacomo Puccini

maestro concertatore e direttore Fabrizio Maria Carminati
regia, scene, costumi e luci Hugo de Ana
maestro del Coro Francesca Tosi

Floria Tosca  Francesca Tiburzi
Mario Cavaradossi  Luciano Ganci
Il barone Scarpia  Angelo Veccia
Cesare Angelotti  Zoltán Nagy
Il sagrestano  Dario Giorgelè
Spoletta  Motoharu Takei
Sciarrone  Fumiyuki Kato

980