Udine. Trattato male nell’ospedale russo: «Riportiamo in Italia l’imprenditore»

UDINE (5 dicembre) – «Riportare a casa Armando Noacco, l’imprenditore friulano rimasto ferito nell’incidente ferroviario sulla linea Mosca-San Pietroburgo la scorsa settimana». È la richiesta avanzata al Governo dal parlamentare dell’Unione di Centro Angelo Compagnon.

Lascia un commento

484