Bearzi

Udine: trovato deposito affettatrici Berkel rubate, 2 denunciati

I Carabinieri del Nucleo investigativo provinciale di Udine hanno individuato alle porte di Pordenone un deposito in cui venivano stoccate, in attesa di essere rivendute ai collezionisti nel mercato illegale, delle affettatrici “Berkel” rubate, macchinari professionali e da collezione, con un valore sul mercato che varia dai due agli oltre 20 mila euro. Il titolare del deposito, un uomo di 67 anni di Cordenons, e un trasportatore di 57 anni di Azzano Decimo, incaricato di trasportare le affettatrici a un ignoto acquirente, sono stati denunciati per ricettazione alla Procura di Pordenone. Le indagini dei militari dell’Arma, comandati dal Maggiore Roberto Scalabrin, sono partite circa un mese fa in seguito a un grosso furto avvenuto in un’abitazione di un collezionista di Flaibano (Udine). L’intervento dei carabinieri del Nucleo investigativo, con il supporto dei colleghi delle stazioni di San Daniele e Cordenons, ha interrotto il trasferimento di due Berkel già caricate su un mezzo, pronte per lasciare il deposito in cui sono state individuate altre sei affettatrici. Sei Berkel sono già state restituite al collezionista. Resta da identificare il proprietario delle altre due, in deposito presso la caserma dei carabinieri di viale Trieste, che ora proseguiranno le indagini per individuare i responsabili del furto e gli altri canali di smercio della refurtiva.

facebook
1.189