FEFF22

Udine: Young 2010, la fiera per i giovani. Dal 10 marzo

Fare sistema. Ancora una volta, dopo l’integrazione dei due poli fieristici e dopo il progetto di promozione integrata  del sistema agroalimentare in ambito Alpe Adria attraverso il Salone Good, Udine e Gorizia Fiere è passata dalle parole ai fatti anche sul fronte dell’orientamento e della formazione dei giovani. A sottolinearlo è stato il Presidente di Udine e Gorizia Fiere, Sergio Zanirato in apertura dei lavori della conferenza stampa odierna svoltasi alla Fiera di Udine. E già dal tavolo dei relatori si è compresa la sistematicità e il raccordo tra i vari attori: erano infatti presenti, oltre a Zanirato, all’Amministratore Delegato Claudio Gottardo e al Direttore Maurizio Tripani, Giorgio Colutta, Consigliere della Camera di Commercio di Udine e Presidente dell’Azienda Speciale Ricerca & Formazione; Marco Maria Tosolini, per la Fondazione CRUP sempre attenta e vicina a questo evento che promuove la cultura del lavoro non in maniera retorica ma reale; Cesira Militello, Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per il F.V.G.; Fabio Vendruscolo dell’ Università degli Studi di Udine – Delegato del Rettore alla Didattica e Piero Vattovani, Responsabile delegato PO per il coordinamento dei Servizi regionali di Orientamento – Direzione centrale istruzione, formazione, cultura e istruzione della regione F.V.G.

Per l’organizzazione della 4^ dizione di YOUNG, la Fiera ha fatto quadrato con l’Ufficio Scolastico Regionale – Regione Friuli Venezia Giulia, con l’Università degli Studi di Udine, con la Camera di Commercio di Udine e la sua l’Azienda Speciale Ricerca & Formazione sottoscrivendo un protocollo d’intesa che –  grazie agli attori protagonisti e alle loro esperienze e competenze, ai contenuti e alle finalità indicate – rende l’edizione 2010 del Salone la prima impostata con questa formula sistemica conferendo all’evento una particolare efficacia e, soprattutto, un’ impostazione che si proietta al futuro.

YOUNG è orientamento allo studio e al mondo del lavoro in una stimolante ottica “formativa” in quanto consente agli studenti e agli utenti della manifestazione di entrare direttamente in relazione con le realtà del proprio territorio nell’ambito della ricerca, dei servizi e del sistema  produttivo. L’impostazione dinamica e applicativa del Salone lo distingue e lo fa essere il logico e naturale passo successivo di altre esperienze ed eventi che si svolgono sul territorio con connotati informativi.

Nel corso della conferenza stampa è stato evidenziato che YOUNG, oltre a rivolgersi in modo particolare agli studenti in uscita della Scuole Secondarie, agli studenti universitari e ai giovani che stanno cercando inserimento nel mondo del lavoro, offre opportunità e spunti interessanti per tutti coloro che, in un particolare contesto socio-economico e culturale come quello attuale, si trovano nella condizione di volere o dovere rielaborare e riaggiornare la propria formazione e impostazione orientandola maggiormente alla realtà in cui vive e opera.

Anche in questo senso, quindi, i fruitori del Salone andranno oltre i 2.500 studenti ad oggi pre-iscritti tra gli Istituti scolastici della provincia di Udine e di Gorizia (e tra queste anche le scuole di lingua slovena) captando una fascia di interesse e di età più matura.

Con YOUNG e con la rete di collaborazione che sorregge l’impianto organizzativo del Salone, Udine e Gorizia Fiere ribadisce nuovamente la validità del dialogo con il territorio offrendo, accanto all’attività espositiva più caratteristica di taglio economico-commerciale, anche la sua capacità e competenza nel settore del servizi, dell’aggiornamento e dell’attività congressuale.

YOUNG 2010 aprirà mercoledì 10 marzo con l’evento inaugurale delle ore 9.00 in sala congressi dal titolo “Da un sogno, un’idea!”. Sarà presente l’Assessore regionale al Lavoro, Università, Ricerca e Politiche Giovanili, Alessia Rosolen.

593