BIKE_SMALLA partire da lunedì 6 luglio nel centro storico cittadino. Il sistema, applicato per la prima volta in regione,è pensato per chi deve percorrere brevi tragitti in città
Da lunedì 6 luglio la mobilità nella città di Udine potrà contare su una nuova risorsa ecologica. È ormai una realtà “Udinebike”, l’annunciato servizio di bike sharing, il sistema di noleggio bici presentato oggi 2 luglio nell’apposita area attrezzata di fronte parcheggio Magrini alla presenza del sindaco di Udine Furio Honsell, dell’assessore alla Mobilità Enrico Pizza, del presidente di Ssm spa Giovanni Businello e del rappresentante della ditta fornitrice del sistema “Bicincittà” Gianluca Pin. Il servizio, applicato per la prima volta in regione ma già di successo in altre città quali Parma, Ferrara e Cuneo, intende proporre una valida alternativa all’automobile e al mezzo pubblico per chi deve percorrere brevi tragitti all’interno della città. Il progetto, realizzato anche in collaborazione con Ssm spa, è finanziato dal Comune di Udine e ha richiesto una spesa di 180 mila euro (più Iva). L’iniziativa ha ottenuto un contributo ministeriale di 80 mila euro.

A partire dalla prossima settimana cittadini, pendolari e turisti potranno muoversi all’interno del centro storico cittadino e nelle aree limitrofe utilizzando uno dei nove siti attrezzati predisposti in città: la stazione ferroviaria, l’autostazione, piazza Duomo, via Zanon, parcheggio Andreuzzi, parcheggio Caccia, parcheggio Moretti, parcheggio Vascello e parcheggio Magrini. Nei prossimi giorni, inoltre, sarà predisposto anche un portabiciclette coperto situato nel parcheggio di via Quarto. In totale sono 114 gli stalli a disposizione degli utenti, che potranno prelevare e riconsegnare autonomamente le bici utilizzando una tessera elettronica acquistabile presso il parcheggio Magrini (via Magrini, dal lunedì al sabato, dalle ore 7 alle 21) e presso la sede di Ssm spa, in via Caneva. Il sistema viene monitorato da una centrale operativa posta nel parcheggio Magrini.

“È un concetto di mobilità innovativo che sono certo diventerà un servizio apprezzato dagli udinesi e non solo – spiega il sindaco Honsell – D’altra parte le realtà che hanno già sperimentato questo nuovo sistema, soprattutto nel resto d’Europa, hanno ottenuto ottimi risultati in termini di qualità della vita, di consumi energetici e di benefici ambientali”. Per iscriversi al servizio bisogna versare una cauzione di 10 euro ed effettuare una prima ricarica sempre di 10 euro. Gli utenti potranno circolare gratis la prima mezzora pagando invece 0,30 euro per la seconda mezzora, 1 euro la seconda ora e 1,50 euro le ore successive.

costi

“Questo servizio si differenzia da un normale servizio di noleggio – spiega l’assessore Pizza – per il fatto che non viene richiesto di riportare la bici nel luogo del prelievo e perché punta a disincentivare l’utilizzo del mezzo per periodi troppo lunghi attraverso l’applicazione di un sovrapprezzo dopo la prima ora. L’idea, quindi, è quella di utilizzarla come un mezzo pubblico, ma con l’indipendenza del privato. Proprio per questo l’amministrazione comunale ha scelto di offrire gratuitamente la prima mezzora di utilizzo”. L’azienda Comunicare, titolare del marchio “Bicincittà”, ha predisposto 1.000 tessere elettroniche pronte per essere abilitate e intestate.
A ogni iscritto verrà consegnato inoltre un lucchetto personale. Altre informazioni e il modulo di iscrizione sono a disposizione anche sul sito www.comune.udine.it/udinebike

QUESTE LE COLONNINE DOVE SARA’ POSSIBILE PRENDERE E LASCIARE LA BICICLETTA

1. MAGRINI_via Magrini (n.10 posti bici)

2. STAZIONE FF.SS._ Viale Europa Unita ( n.20 posti bici)

3. AUTOSTAZIONE_ via Leopardi Piazza della Repubblica (n.14 posti bici)

4. DUOMO_Piazzale del Duomo (n.10 posti bici)

5. POSCOLLE_via Zanon via Poscolle (n.10 posti bici)

6. ANDREUZZI_via Andreuzzi (n.10 posti bici)

7. CACCIA_Piazzale Osoppo (n.10 posti bici)

8. MORETTI_Via Moretti (n.10 posti bici)

9. VASCELLO_viale Palmanova, via del Vascello (n.10 posti bici)

Per utilizzare il servizio è necessario iscriversi. All’iscrizione verrà rilasciata una tessera elettronica che permette autonomamente di prelevare e poi riconsegnare una bicicletta presso una qualunque delle stazioni disponibili.

BIKE1

BIKE2

facebook
2.080