Bearzi

Udinese; 4 gol al Southampton; due gol Totò, a segna anche Willians e Muriel. Guarda le immagini dei gol

Southampton (Inghilterra). Ritorna vittoriosa dalla “battaglia d’Inghilterra” l’Udinese di Francesco Guidolin che al St. Mary’s Stadium si impone sui padroni di casa del Southampton e vince la penultima amichevole estiva prima della doppia sfida con lo Sporting Braga. Man of the match, come dicono da queste parti, capitan Antonio Di Natale che alla “prima” in questa nuova stagione va a bersaglio in due occasioni e serve un assist perfetto a Muriel per il 4-0.Marcatori. Al 13′ e al 36′ Di Natale, al 24′ Willians. Nella ripresa, al 18′ Muriel.

Southampton. Davis (1’st Gazzaniga), Clyne, Fonte, Hooiveld, Fox (1’st Shawn), Schneiderlin, Ward-Prowse (1’st Davis), Lallana, Puncheon (19’st Do Prado), Lambert (1’st Sharp), Rodriguez (35’st Chaplon). All. Adkins.

Udinese. Brkic, Benatia (30’st Coda), Danilo, Domizzi, Basta (35’st Allan), Pereyra (30’st Zielinski), Willians, Pinzi (19’st Faraoni), Armero (30’st Gabriel Silva), Maicosuel (1’st Muriel), Di Natale (19’st Fabbrini) All. Guidolin.

Arbitro. Mike Dean.

Southampton (Inghilterra). Ritorna vittoriosa dalla “battaglia d’Inghilterra” l’Udinese di Francesco Guidolin che al St. Mary’s Stadium si impone sui padroni di casa del Southampton e vince la penultima amichevole estiva prima della doppia sfida con lo Sporting Braga. Man of the match, come dicono da queste parti, capitan Antonio Di Natale che alla “prima” in questa nuova stagione va a bersaglio in due occasioni e serve un assist perfetto a Muriel per il 4-0.

Il tecnico di Castelfranco Veneto schiera per la prima volta in questo precampionato capitan Di Natale con Maicosuel alle spalle, Basta e Armero sulle corsie esterne e il duo Pinzi-Pereyra al fianco di Willians. Confermatissimo il terzetto difensivo formato da Benatia, Danilo e Domizzi davanti a Brkic.

Prima azione di marca friulana al 6′ con Armero che dalla media distanza prova la conclusione di destro ma calcia troppo centralmente per impensierire Davis. Devastante è, invece, l’impatto con la partita di Di Natale che, al 13′, riceve palla sui 25 metri, avanza un paio di passi e si inventa un destro secco che si spegne sotto l’incrocio dei pali della porta inglese. Vantaggio friulano, dunque, che prima potrebbe essere incrementato da Basta il cui tiro sfiora il montante di Davis e che diventa di due lunghezze al 24′ quando Willians “copia” il capitano nella preparazione e nell’esecuzione di una bordata che batte per la seconda volta l’estremo difensore britannico. Ma non è finita qui visto che al 36′ su un traversone dalla sinistra, Basta svetta più in alto di Clyne e appoggia di testa a Di Natale che dall’altezza dell’area piccola non ha problemi a firmare il tris bianconero e il raddoppio personale.

Nella ripresa Guidolin getta nella mischia, dal primo minuto, il colombiano Muriel a muoversi alle spalle del capitano, il Southampton prova a rialzare la testa e preme, soprattutto nel primo quarto d’ora, sulle corsie esterne, ma è l’Udinese a passare ancora grazie ad un meraviglioso contropiede orchestrato sull’asse Pinzi-Di Natale-Muriel che manda il colombiano a battere Gazzaniga, subentrato ad inizio ripresa a Davis.

Un minuto dopo Guidolin toglie Di Natale e il St.Mary’s si alza in piedi per applaudire all’unisono – in un gesto bellissimo e davvero tipicamente inglese – questo straordinario piccolo grande fenomeno bianconero che ha sposato Udine e il Friuli.

Nell’ultimo quarto d’ora Guidolin da spazio anche a Coda, Gabriel Silva e Zielinski, Muriel sfiora il quinto gol con un mancino dai sedici metri, ma si chiude così con i friulani che battono per quatto reti a zero il Southampton. Un buon viatico prima della doppia sfida dei preliminari della UEFA Champions League.

testo e immagini di Udinese.it

facebook

Lascia un commento

382