Telegram

Udinese: a Parma un pareggino. E’ zona rossa

02L’Udinese comincia il girone di ritorno da Parma trovando un punticino che sa di brodino. La zona retrocessione si avvicina ulteriormente. Domenica arriva la Samp a Udine.  Obbligo tre punti.

L’Udinese, schierata da De Biasi con Pepe e Pasquale sulle fasce e Sanchez e Di Natale di punta sfiora il gol con il bomber napoletano che su invito del cileno sbaglia a un passo dallaporta. Ma al 24° è il Parma ad avere l’occasione più grossa: il rigore guadaganto da Dzemaili per fallo di Zapata viene calciato da Amoruso e respinto da Handanovic. Al 30° l’altra svolta della partita: Sanchez scappa via e viene steso da Galloppa che si merita il rosso. L’Udinese costruisce ma non riesce a finalizzare alcune buone azioni. Nella ripresa De Biasi si gioca la carta D’Agostino; da entrambe le parti due miracoli dei portieri impediscono il vantaggio prima a Biabiany e poi a Sanchez. Mentre il Parma chiude con 4 difensori l’Udinese torna al 433 con l’ingresso di Floro Flores al posto di Pepe e negli ultimi minuti tocca anche a Corradi che colpisce un palo esterno all’87°. Alla fine arriva un punticino. Il secondo in tre partite per la gestione De Biasi. Un gol fatto (su punizione) e tre subiti. Dietro, la vittoria a sorpresa del Bologna a Firenze, quella dell’Atalanta contro la Lazio eil punto del Catania a Genova contro la Samp accorciano ulteriormente la classfica: Livorno 21, Udinese e Lazio 20, Bologna 19, Atalanta e Catania 16, Siena 12. Udinese, Bologna e Atalanta devono recuperare una partita. L’Udinese recupererà il 24 febbraio contro il Cagliari mentre Bologna-Atalanta si giocherà mercoledì

Domenica arriva la Samp reduce da un pareggio interno che surriscalderà il pur sempre tranquillo ambiente blucerchiato. L’Udinese, che non disputerà i quarti di finale di Coppa Italia questo mercoledì per una porcata della Lega, domenica dovrà assolutamente agguantare i tre punti prima di una trasferta thrilling a Catania il 31 gennaio

030104

facebook

Lascia un commento

471