PopSockets

Udinese – Atalanta 0-0: il pari allontana dal podio – Le pagelle

SFB_5020Si ripete lo schema dell’ultima partita casalinga giocata contro il Cagliari. L’avversario fa la sua prestazione pensando a difendersi, l’Udinese non riesce a scardinare il fortino avversario. Passa di mano il terzo posto, con la Lazio che allunga grazie ai tre punti conquistati nel derby della capitale.

LE PAGELLE:

HANDANOVIC, SV: praticamente inoperoso

BENATIA 6: pecca di presunzione all’inizio, perdendo un pallone rischioso tentando un dribbling. In seguito nessunproblema

DANILO 6,5: è il primo a capire che l’avversario non ha nessuna intenzione bellicosa. Per questo, oltre a comandare con disinvoltura il reparto, si concede pure qualche licenza offensiva

DOMIZZI 6: nessuna preoccupazione dalle parti del marmoreo difensore romano

BASTA 5,5: solitamente è tra i migliori in campo dell’undici friulano. La sua prestazione al di sotto della media spiega in maniera chiara le difficoltà dell’Udinese a comandare il match Dall’85’ FERRONETTI: SV

FERNANDES 6: la volontà è sempre da 7, ma sono ancora troppi gli appoggi fuori misura. Sbaglia nel secondo tempo, quando per non peccare di lesa maestà la passa a Totò invece di tirare

PAZIENZA 5,5: la squadra gioca in maniera troppo compassata e non riesce a cambiare il ritmo quando sarebbe necessario. La responsabilità, purtroppo, in questi casi cade sulle spalle di chi agisce in mezzo al campo

ASAMOAH 6: del terzetto di centrocampo è quello con maggiore qualità nei piedi. A tratti la tira fuori, ma non è abbastanza continuo

PASQUALE  6: partita onesta dell’esterno piemontese, che alza un paio di palloni all’inizio, per poi capire che di testa nessuno dei suoi la prenderebbe. Dal 64′ ARMERO 5,5 : entra per portare maggiore vivacità in avanti, ma fallisce l’obiettivo

FABBRINI  6: non difetta di certo per quello che riguarda l’impegno. Corre e mette pressione ma, pur giustificato dall’immobilismo dei compagni e dal catenaccio bergamasco, manca dello spunto che ci vorrebbe. Dal 53′ FLORO FLORES 6: inizia con lo sprint dettato dalle ultime prestazioni positive, chiude spegnendosi come quasi tutti i compagni

DI NATALE 5: sembrerebbe una di quelle giornate in cui il numero 10 bianconero, dopo una partita vissuta in apnea, da un momento all’altro estrae il numero del gol dal suo infinito repertorio. Purtroppo non è così

Nicola Angeli

facebook

Lascia un commento

337