Bearzi

Udinese-Catania 2-2 A Ognissanti è sempre San Totò – PAGELLE e IMMAGINI

L’Udinese parte bene, con vivacità, e chiude il primo tempo meritatamente in vantaggio con la rete su rigore di capitan Di Natale al 28°, ma nella ripresa arretra troppo presto e per troppi metri, favorendo così il pareggio etneo di Castro al 63°.  Il Catania passa meritatamente con Lodi su punizione, ma a tempo scaduto ci pensa ancora Di Natale a togliere le castagne dal fuoco e a evitare la sconfitta. Udinese a 13 punti e al 9° posto. Prossima partita domenica a Bologna

 

BRKIC 5,5: grande intervento a metà primo tempo sulla conclusione di Bergessio, incolpevole sul gol di Castro, in ritardo sul raddoppio di Lodi

CODA 6: lavoro onesto e puntuale, senza tanti fronzoli(dal 68° RANEGIE 5: qualche palla messa a terra, ma niente di più)

DANILO 6: il turno di riposo forzato sembra averlo rigenerato, ma poi si spegne con tutta la squadra. Da un suo fallo la punizione dell’1 a 2

DOMIZZI 6: regge con esperienza la pressione rossoazzurra

PEREYRA 5,5: partita insufficiente. Lo svarione sul pareggio catanese condiziona il giudizio. Non è brillante come al solito

BADU 5,5: tanto movimento, ma dalla sua parte il Catania affonda troppe volte

ALLAN 6: fa girare bene la squadra nel primo tempo, poi rimane troppo isolato. Gran palla del pareggio per Totò

LAZZARI 6,5: ha sulla coscienza il gol del raddoppio, ma gioca bene sia da interno che da mezzapunta dopo l’uscita di Maicosuel

dal 68° BASTA 6,5: torna dopo la lunga assenza e gli serve poco per far ammattire la difesa siciliana, tra l’altro partendo dalle linee arretrate)

ARMERO 5: nel primo tempo ai livelli dell’anno passato, ma nella ripresa cala vistosamente e diventa troppo impreciso

MAICOSUEL 5,5: dopo una sequenza di prestazioni di spessore manca probabilmente della freschezza necessaria

dal 55° GABRIEL SILVA 5,5: impalpabile

DI NATALE 7: rigore realizzato con freddezza, belle giocate e gol d’astuzia. Cuore di capitano

Nicola Angeli

facebook

Lascia un commento

415