Udine

Udinese, chi è Pablo Piatti l’uomo che sostituirà Sanchez

Piatti-300x180Sarà Pablo Piatti, argentino dell’89, che dovrà caricarsi sulle spalle la responsabilità di sostituire Alexis Sanchez nel cuore dei tifosi friulani e negli schemi di Guidolin? Il trasferimento del giocatore potrebbe essere ufficializzato dopo che anche il passaggio del cileno in maglia azulgrana (salvo sorprese dell’ultimo minuto) sarà sancito con le firme per un corrispettivo pare di 38 milioni fra cashe e bonus

Pablo Piatti dunque. Il trasferimento dovrebbe essere chiuso per una cifra intorno agli otto/nove milioni precedendo la concorrenza del Benfica che avrebbe manifestato il suo interesse per il giocatore argentino che, avendo passaporto italiano, non sarà calcolato come extracomunitario.

Piatti è un giocatore di talento, mancino puro, che può giocare come punta a sinistra, ( ma anche a destra convergendo per il tiro) ma che proabilmente Guidolin cercherà di plasmare in trequartista in appoggio a Di Natale (in probabile concorrenza con l’azzurrino Fabbrini). la sue caratteristiche principali? Il dribbling e delle discrete doti balistiche come potrete vedere nei video estratti da youtube che trovata qui sotto

Piatti esordisce a 17 anni nell’Estudiantes de la Plata collezionando 2 presenze e una rete. Nel torneo successivo ( clausura) il piccolo argentino (1 metro e 63) si mette davvero in mostra con 4 reti in 15 presenze. Nei due tornei successivi (sempre apertura e clausura, quindi in un solo anno) conferma la tendenza delle sue caratterisitiche mettendo a segno 8 reti in 32 partite, segnalandosi anche per 6 assist vincenti. Nel frattempo Piatti accumula anche una discreta esperienza di competizioni ad alto livello accumulando 2 presenze in copa sudamericana (corrispondente alla UEFA) e 8 in Libertadores (Champions League) realizzando complessivamente due assist vincenti . La naturale conseguenza di queste prestazioni è la convocazione nella nazionale argentina al mondiale  under 20 con la quale mette insieme 5 presenze quasi sempre entrando dalla panchina.

Poi a 19 anni Pablo Piatti si trasferisce in Spagna all’Almeria, squadra di secondo piano della Liga spagnola, per la cifra di 4,3 milioni di euro. In tre anni nella liga Piatti si mette in luce realizzando 20 gol in 101 incontri con l’aggiunta di 11 assist. Più 3 gol in nove partita di Copa del Rey. Nel frattempo arriva anche la prima presenza in nazionale (piuttosto sperimentale) nell’amichevole persa dalla celeste contro la Polonia lo scorso 6 giugno.

Nel frattempo le voci di mercato su Pablo Piatti si erano già accese da febbraio con l’interesse di Napoli e Udinese. Adesso, in dirittura d’arrivo dell’affare si affaccia, come detto, anche la concorrenza del Benfica uno dei possibili avversari del preliminare di Champions League

facebook
948