Bearzi

Udinese-Chievo 1-1 – Di Natale fa 200 ma non basta- le PAGELLE

toto-reStrama rivoluziona ancora una volta la squadra per la partita interna contro il Chievo. Vista l’assenza di Widmer Piris viene proposto a destra mentre a sinistra rientra Domizzi. Centorcmapo con Allan davanti alal difesa  mentre  Guilherme opera da regista avanzato affiancato da Badu e Pinzi dietro alla coppia Thereau-Di Natale. Nel primo tempo i brividi maggiori vengono da due fischi dubbi dell’arbitro che prima annulla un gol probabilmente valido di Danilo per fuorigioco e poi nega un rigore su spinta veniale su Guilherme. Al 38° si sveglia Chievo con Danilo e poi Karnezis che salvano sulla riga prima su Danilo e poi su Birsa. Al 46° Di Natale indovina un sinitro dall’interno area e tocca quota 200 gol in serie A. Applausi a non finire. Secondo tempo alla camomilla con Paloschi che punzecchia senza pungere. Il pareggio di Radovanovic arriva quando il Chievo comincia a premere ma il gol è un tiro dalla distanza, estemporaneo, che trova l’angolino

 

KARNEZIS 6,5: un solo intervento decisivo nel primo tempo. Vale la partita
PIRIS 6: ordinato ma quando si spinge in avanti non incide. Birsa non gli va mai via sulla fascia.
dal 76°BRUNO FERNANDES
HEURTAUX 6: un solo brivido quando Pellissier lo lascia di sale e calcia a colpo sicuro
DANILO 6,5: il salvataggio sulla linea vale come un gol
DOMIZZI 6: non entusiasma al rientro ma non demerita anche se l’azione più pericolosa nel primo tempo parte da un suo errore
ALLAN 6: lasciato davanti alla difesa almeno non si prende impegni di regia
BADU 5,5: grande generosità poca lucidità
dal 70° WIDMER: entra e la squadra becca il gol
GUILHERME 5,5: più confusione che ordine, qualcosa non va nella nuova posizione di trequartista
PINZI 6:  meno dinamico di Badu ma più ordinato, cale pure alla distanza
dal 83° LUCAS EVANGELISTA: mossa della disperazione
DI NATALE 7: il solito gol inventato dall’unica palla buona. Sono duecento.
THEREAU 5,5: di lotta e di governo ma incide poco

facebook
606